Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
8 giu 2022

Caos mascherine, il Tar fa melina. Imbavagliati ai seggi e alla maturità

Ci toccherà indossarle quando voteremo domenica. E dovranno portarle i ragazzi durante gli esami, anche di terza media

8 giu 2022
giulia prosperetti
Cronaca
featured image
Le regole sulle mascherine
featured image
Le regole sulle mascherine

Roma, 8 giugno 2022 - Che brutta fine le mascherine. Mai tormentone di Sanremo fu più azzeccato. Mentre l’ondata di caldo soffocante di questi giorni fa scivolare sotto al mento la Ffp2 degli autisti degli autobus, la questione dei dispositivi di protezione individuale accende il dibattito politico mostrando tutte le sue incongruenze. Al centro il nodo della scuola, dei trasporti ma anche l’obbligo ai seggi in vista del referendum sulla giustizia del prossimo 12 giugno. Costa: "Mascherine al chiuso, via l'obbligo dal 15 giugno" Se con l’attenzione concentrata sulla guerra in Ucraina e l’arrivo dell’estate il Covid è sparito dai riflettori, a ricordarci della pandemia ci sono loro, le mascherine, che vanno ormai indossate a intermittenza. Tanto che da efficace strumento di prevenzione del contagio sono diventate un fastidioso, e in molti casi antigienico, accessorio che si tiene accartocciato in tasca o in borsa perché "da qualche parte ancora serve". Nel buio dei cinema, dove un controllo è pressoché impossibile, chi la indossa si conta sulle punte della dita, anche perché pop-corn e bibite danno diritto all’esenzione. Durante i convegni, anche se vige l’obbligo nelle sale al chiuso, non la indossa praticamente più nessuno e la cosa non sembra destare scandalo. Nelle discoteche, nei negozi, nei bar e negli stadi gremiti di migliaia di persone per partite o concerti non va indossata. Lo stesso vale per i luoghi di lavoro pubblici ma non per quelli privati dove continua a essere necessaria la chirurgica. Roccaforte delle Ffp2 rimangono i trasporti, mentre la scuola dal primo maggio è un bastione della chirurgica. Ieri in camera di consiglio, davanti alla terza sezione quater del tribunale amministrativo, è stato discusso il ricorso proposto dal Codacons per sollecitare la sospensione – e il successivo annullamento in sede di giudizio di merito – dell’ordinanza con la quale ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?