Altra mattinata da incubo sulle autostrade liguri (Ansa)
Altra mattinata da incubo sulle autostrade liguri (Ansa)

Genova, 6 luglio 2020 - A distanza di pochi giorni ci ri risiamo. Ancora una giornata di ordinario caos per i troppi cantieri sulle autostrade della Liguria. La mattina è iniziata malissimo per gli automobilisti: inizia infatti con 10 chilometri di coda in A12, tra Recco e Genova Est la mattina nelle autostrade liguri per i cantieri aperti per messa in sicurezza delle gallerie.

Caos autostrade, la Liguria finisce ko

In A7, verso Milano, coda tra Genova Sampierdarena e il bivio A7/A12 Genova-Livorno. In A10, verso Genova, 3 Km tra il bivio A10/Inizio Complanare Savona e Albisola. 3 Km anche tra bivio A10/A26 e Genova Pegli e coda di 1 Km tra Arenzano e il bivio A10/A26 Trafori. In A 26, verso Voltri, 2 km di coda tra Ovada e Masone e verso Gravellona 2 km tra il bivio A26/A10 Genova-Ventimiglia e Masone.

Non accenna quindi a scemare il disagio enorme per una viabilità, quella ligure, ormai al collasso. Con inevitabili ripercussioni anche sul piano economico.

Toti: Liguria in ostaggio

La Liguria non può restare ostaggio di una guerra "tra Governo e Aspi che dura dal giorno dopo il crollo del ponte Morandi", ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani ad Agorà su Rai 3, invitando il Governo a prendere una decisione sulla revoca della concessione ad Aspi. "Il giudizio politico per un esponente di Governo vuol dire un'azione conseguente. Se si ritiene che Aspi non abbia più i criteri di affidabilità per gestire la rete autostradale e c'è una mancanza di fiducia da parte del Governo è legittimo, ma si ritiri la concessione e si affidi a qualcun altro".

De Micheli: fa campagna elettorale

La replica della ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli? Giovanni Toti "fa campagna elettorale. Il punto sulla Liguria è molto serio, non va sottovalutato o banalizzato. Non mi sembra di aver sentito grandi proclami nei cinque anni precedenti da parte di chi ora - compatibilmente con la situazione elettorale - si lamenta. Ci siamo noi adesso e ci assumiamo questa responsabilità". 
Quanto ai lavori in autostrada, De Micheli spiega: "La Liguria ha più della metà delle gallerie presenti in tutto il sistema della viabilità italiana e nel tempo si sono accumulati pesanti e profondi ritardi nei controlli e nelle manutenzioni".