Napoli, 25 febbraio 2021 - Si avvicina il giorno del nuovo Dpcm anti Covid che resterà in vigore fino al 6 aprile e oggi nel confronto tra governo e Regioni la ministra Mariastella Gelmini ha annunciato che il sistema delle zone colorate resterà. E mentre ai tradizionali quattro colori nazionale (bianco, giallo, arancione e rosso: qui chi può cambiare venerdì) si affiancano altre gradazioni (arancione scuro e micro zone rosse locali) oggi arriva la notizie che arriva da Napoli dove il sindaco Luigi De Magistris annuncia: "È chiaro che i contagi stanno salendo ed è verosimile, se continuano a salire, che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato, in una zona rossa".

Covid in Italia: il bollettino del 26 febbraio

Toscana resta arancione, ma Pistoia e Siena in lockdown

Lo ha detto, De Magistris, a radio Crc analizzando l'andamento dell'epidemia da Covid a Napoli e in Campania (la regione attualmente è in zona arancione). Peraltro non è ben chiaro se De Magistris si riferisca alla regione nel suo complesso o se stia pensando ad una micro zona rossa limitata alla città.

La Serdegna aspira alla zona bianca

Seconde case: dove e come si può andare

Restrizioni a Scafati

Situazione difficile a Scafati (provincia di Salerno) dove il sindaco Cristoforo Salvati ha disposto misure restrittive entrate in vigore oggi (giovedì 25 febbraio) e valide fino a lunedì 8 marzo. In particolare disposte la chiusura al pubblico del centro comunale di raccolta dei rifiuti; la sospensione del mercato settimanale; la chiusura al pubblico del cimitero e degli uffici comunali (escluso il protocollo, l'ufficio stato civile, il comando di polizia locale e gli uffici presso il cimitero. Disposto, inoltre, il divieto di assembramento in tutti gli spazi pubblici e di spostarsi sul territorio comunale senza un valido motivo. Chiusi anche asili nido, ludoteche e centri per minori. I negozi - ad eccezione delle farmacie e delle parafarmacie - dovranno chiudere alle 19 e non potranno aprire prima delle 6 del giorno seguente. Sarà vietato anche consumare cibi e bevande per strada.

Variante inglese e brasiliana scoperte nelle cque di scarico

Cetara

Restrizioni sono state disposte anche dal sindaco di Cetara, Fortunato Della Monica. Nel comune della Costiera Amalfitana saranno sospese le attività didattiche in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, del mercato settimanale e dell'attività di commercio ambulante. Disposta anche la chiusura pomeridiana degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio, delle chiese, del cimitero, di spiagge e zona Marina e degli uffici comunali.