Torino, 19 maggio 2018  - Sei tifosi della Juventus sono rimasti feriti, e due sono ricoverati all'ospedale San Giovanni Bosco in codice rosso per in un incidente avvenuto mentre si recavano in centro a Torino per festeggiare lo scudetto bianconero. I fan della Juve erano su un mezzo a seguito del bus scoperto con i giocatori, che è rimasto incastrato nei cavi elettrici del tram. E' avvenuto in corso Grosseto, all'angolo con via Chiesa della Salute. 

Il camion-pullman che trasportava i tifosi bianconeri feriti (Ansa)

I supporter erano su un camion, allestito con bandiere e drappi bianconeri, degli ultrà di Tradizione, che senza autorizzazione ha tentato di accodarsi al corteo del pullman dei giocatori della Juventus. Ma in corso Grosseto si è incastrato nei cavi del tram, dove fortunatamente in quel momento non passava la corrente elettrica. Nell'urto i sei tifosi sono rimasti feriti, due sono gravi.

I due feriti gravi sono un torinese di 38 anni e un irlandese di 63. Dalla ricostruzione dei fatti si sa che il camion era davanti alla curva Sud dell'Allianz Stadium, e ha provato a muoversi al passaggio del bus della Juve, ma è stato bloccato dalla polizia. Allora ha ripreso la marcia insieme agli altri veicoli, dopo il passaggio del pullman con i giocatori. Ma in corso Grosseto, all'angolo con via Chiesa della Salute, si è incastrato nei cavi del tram: i due fan bianconeri sono rimasti feriti uno al collo e l'altro alla testa.

Invece all'ospedale Maria Vittoria sono ricoverati altri due ultrà bianconeri con trauma cranico non commotivo e ferite lacero contuse al volto e al collo. Resteranno in osservazione per almeno12 ore. Tutti sono vivi perché la Gtt, l'azienda del trasporto pubblico locale, aveva disattivato la corrente elettrica dai cavi a scopo precauzionale. E ora ha già provveduto a ripristinare la linea. 

SUL PULLMAN DELLA JUVENTUS