Sfida a quattro, ma solo due erano presenti.

A Roma la campagna elettorale entra nel vivo: la sindaca uscente Virginia Raggi e il candidato del centrosinistra Roberto Gualtieri hanno fatto scintille sul palco della festa del Fatto Quotidiano, mentre hanno declinato l’invito invece Carlo Calenda e Enrico Michetti, che erano comunque ’presenti’ e ’seduti sul palco’, ma raffigurati da due sagome di cartone.

Sulle alleanze, la sindaca uscente ha sottolineato che "si fanno sui programmi" e riguarda "un patto con i cittadini", aggiungendo di essere certa di arrivare al ballottaggio. Pronta la replica di Gualtieri:

"I programmi bisogna essere in grado di attuarli. Non basta scriverli". In tema di alleanze l’ex ministro

ha affermato che "con Conte abbiamo lavorato bene insieme al governo ed abbiamo fatto bene all’Italia". Quella con il M5s può quindi essere "un’alleanza utile ad impedire che il Paese cada in mano alla destra nazionalista di Meloni

e di Salvini", ha sottolineato Gualtieri