Il collaboratore domestico sospeso ha diritto alla conservazione del posto di lavoro fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, a meno che non esibisca il Green pass prima. Nel periodo di sospensione la famiglia può assumere un sostituto. Gli esperti consigliano alle famiglie di assumere a tempo intederminato, una forma contrattuale che permette il libero recesso dal rapporto in qualsiasi momento, nel rispetto dei termini di preavviso e quindi anche qualora il lavoratore titolare esibisca il Green pass.