Lando Buzzanca
Lando Buzzanca
Lite al capezzale di Lando Buzzanca. Lo sfogo è di Francesca Della Valle, da cinque anni compagna dell’attore. Ma i figli Mario e Massimiliano – nati da Lucia Peralta, morta nel 2010 e per 57 anni fidanzata e poi moglie dell’attore siciliano – cadono dalle nuvole e si chiedono come mai abbia voluto rendere nota una notizia, il ricovero, che doveva restare riservata. Buzzanca, 86 anni ad agosto, è ricoverato dal 21 aprile al Santo Spirito con un trauma cranico. Sarebbe caduto nella sua...

Lite al capezzale di Lando Buzzanca. Lo sfogo è di Francesca Della Valle, da cinque anni compagna dell’attore. Ma i figli Mario e Massimiliano – nati da Lucia Peralta, morta nel 2010 e per 57 anni fidanzata e poi moglie dell’attore siciliano – cadono dalle nuvole e si chiedono come mai abbia voluto rendere nota una notizia, il ricovero, che doveva restare riservata. Buzzanca, 86 anni ad agosto, è ricoverato dal 21 aprile al Santo Spirito con un trauma cranico.

Sarebbe caduto nella sua casa e solo la mattina dopo, alle 6, la donna di servizio lo ha trovato sdraiato sul pavimento e confuso. Aveva fatto il vaccino il giorno prima: l’incidente non è assolutamente legato all’iniezione, ma alle condizioni generali di salute. Il figlio Massimiliano ha fatto intervenire il 118 e l’interprete di cento film indimenticabili (Divorzio all’italiana, Sedotta e abbandonata, Homo Eroticus, I Viceré) è da allora ricoverato. Ora sta meglio: potrebbe presto essere trasferito dall’ospedale in un centro di riabilitazione. Lo sfogo di Francesca è duro sul web contro la famiglia di Lando: "Non devo essere informata su nulla. Non so quali siano le sue attuali condizioni di salute. Sto facendo la guerra, ma c’è un muro attorno a questa vicenda. L’amministratore di sostegno ha vietato all’ospedale di darmi informazioni sanitarie e di avere contatti telefonici. Hanno tolto il telefono a Lando. Perché l’amministratore di sostegno interviene in una storia d’amore e lo isola da me? Per Lando sentirmi è determinante. Io sono la sua luce. Avermi vicino psicologicamente gli sarebbe d’aiuto".

Altrettanto decisa e "sorpresa" è la reazione del figlio Massimiliano: "Che io sappia – ci dice – né io né mio fratello abbiamo mai messo preclusioni di nessun genere. Noi sappiamo tutto dall’amministratore di sostegno. E sappiamo anche che questa donna è andata a trovare papà nello stesso modo in cui siamo andati noi: fuori dalla finestrella come tutti i cari, visto che in tempi di Covid non si può accedere all’ospedale. Stia tranquilla la signora Della Valle, anche noi non possiamo entrare". Buzzanca ha avuto un’ischemia nel 2014 dalla quale si è ripreso. "Io da quel giorno cerco di difendere mio padre", dice Massimiliano. Che sul rapporto inesistente fra loro e Della Valle è chiaro: "Non è accaduto per nostra volontà. Io non ho nulla da dire a questa signora, spero solo che papà possa guarire in fretta. Ci dicono che le sue condizioni migliorano e questo mitiga l’odierna delusione".