È appesa a un filo la vita di una bimba rom di 5 mesi, arrivata praticamente morta all’ospedale Gaslini di Genova. La piccola è finita in coma dopo che i genitori l’avevano trovata nella culla con una busta in testa. Secondo i pm di Sassari, città dove la famiglia risiede, sarebbe stato un fratellino a infilarle la busta in testa per gioco, oppure potrebbe essere stata lei stessa. La mamma stava cambiando un altro dei 4 figli. Ora la procura ha chiesto che sia tolta la genitorialità alla coppia, indagata.