9 feb 2022

Busta con proiettile, lettera di minacce alla ministra Carfagna

Una busta con minacce di morte e un proiettile è stata fatta recapitare alla segreteria di Mara Carfagna, 46 anni, ministro per il Sud e la coesione territoriale. La voce che circolava da un po’ di tempo, avrebbe trovato conferma nel racconto della "corrispondenza" tra l’avvocato ed ex senatore, Giancarlo Pittelli, attualmente in carcere, con amici e parlamentari, pubblicato su Linkiesta. Carfagna è, infatti, tra i destinatari delle lettere-appello di Pittelli.

La missiva arrivata alla segreteria di Carfagna alla Camera sarebbe stata aperta e vagliata dalla sicurezza dopo le misure di sorveglianza molto stringenti disposte per la "specifica esposizione al rischio" del ministro azzurro: pochi giorni prima infatti, scrive Linkiesta, all’indirizzo di Carfagna "è stata recapitata una busta contenente minacce di morte con un proiettile". Centinaia i messaggi di solidarietà bipartisan arrivati alla ministra e di condanna dell’atto intimidatorio espressi da tutte le forze politiche. Non è stato però chiarito il motivo delle minacce.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?