Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
18 giu 2022

Brindisi: salva le figliolette in mare, ma si sente male e annega

L'uomo, 47 anni, si è tuffato per aiutare le figlie gemelle di 11 anni in difficoltà a causa del forte vento maestrale

18 giu 2022
Sul posto i soccorritori del 118 (Archivio)
Soccorritori in ambulanza (Archivio)
Sul posto i soccorritori del 118 (Archivio)
Soccorritori in ambulanza (Archivio)

Brindisi, 18 giugno 2022 - Salve le figliolette di 11 anni che non riuscivano a tornare a riva, ma poi si sente male e muore. E' successo in località Forcatella, in provincia di Brindisi. La vittima è un 47enne di Bari è deceduto in mare poco dopo le 17. L'uomo era in spiaggia e si stava rilassando in una caletta tra Torre Canne e Savelletri. Poi però si è sollevato il vento maestrale e il mare si è agitato all'improvviso: le due figlie gemelle in quel momento stavano facendo il bagno e non riuscivano più a tornare a riva. Così il padre si è tuffato e con non poca difficoltà è riuscito a metterle in condizione di raggiungere il bagnasciuga, lui però è rimasto intrappolato dalla furia delle onde.

Altri bagnanti, quando hanno visto che annaspava, si sono tuffati per aiutarlo. Ma quando l'hanno raggiunto era ormai troppo tardi. L'hanno portato a riva ma il 47enne era già morto. Probabilmente ha avuto un infarto a causa dello sforzo ed è annegato, forse aveva ingerito troppa acqua nuotando. Saranno le indagini a chiarire la dinamica dell'accaduto. Sono intervenuti gli uomini della Capitaneria di Porto e i carabinieri.

Il forte vento, oggi, ha messo in difficoltà anche altri bagnanti. A pochi chilometri da Forcatella, anche un altro uomo ha rischiato di annegare. Stava facendo il bagno in località Rosa Marina e solo l'intervento di un bagnino ha evitato il peggio. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?