Adriano Furlani (foto Businesspress)
Adriano Furlani (foto Businesspress)

Ferrara, 8 dicembre 2014 - Una domenica che la Ferrara sportiva non dimenticherà facilmente. Per la prima volta nella storia di Spal e Mobyt, infatti, nello stesso giorno le società liquidano con un ‘grazie di tutto’ i propri allenatori. I biancazzurri del calcio dando il benservito a Oscar Brevi mentre i ‘cugini’ della palla a spicchi ad Adriano Furlani.

Decisive sono state le sconfitte a Pontedera, sabato sponda Spal, con il Tuttocuoio, mentre poco fa, sponda Mobyt, ai danni del fanalino di coda Roseto che ha passeggiato al PalaMit2B sulle rovine di capitan Ferri e compagni.

E ora? In via Copparo, tra poche ore sbarcherà mister Leonardo Semplici, ex Pisa e Arezzo in C1, colui che ha guidato per tre anni la Primavera della Fiorentina e ha portato il Figline dall’Eccellenza alla C1. Semplici sarà già domattina in città e non è escluso che possa immediatamente dirigere il primo allenamento. Diverso il discorso per la squadra di patron Bulgarelli il quale non ha ancora deciso a chi affidare il timone di comando. Tra le ipotesi la più calda è quella che porta dritto all’ex Basket Club dell’era Mascelllani Alberto Martelossi, l’anno scorso in Gold a Brescia. Le prossime ore saranno decisive. La Ferrara sportiva cambia faccia sperando in migliori risultati.