Foto generica di una raccolta di pomodori
Foto generica di una raccolta di pomodori

Roma, 26 giugno 2021 - Stop ai lavori agricoli nelle ore più calde. E' questa la decisione del governatore della Puglia, Michele Emiliano, presa dopo la morte del bracciante agricolo a Brindisi. Il ragazzo, Camarda Fantamadi, un giovane maliano di 27 anni, aveva lavorato molte ore sotto il sole, a temperature elevate, che si sono rivelate fatali. 

Dopo quanto accaduto, il presidente della Regione ha quindi emanato un'ordinanza regionale che vieta "il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole - si legge -, dalle ore 12:30 alle ore 16:00 con efficacia immediata e fino al 31 agosto 2021".

Nuova ondata di caldo alle porte, si vola ancora a 40°. Ultimi dettagli e mappe

L'ordinanza, viene spiegato, vale sull'intero territorio regionale "nelle aree o zone interessate dallo svolgimento di lavoro nel settore agricolo - continua il testo -, limitatamente ai soli giorni in cui la mappa del rischio indicata sul sito www.worklimate.it/scelta-mappa/sole-attivita-fisica-alta/ segnali un livello di rischio Alto".