L’onda lunga

dei festeggiamenti

per gli Europei continua a pesare sui nuovi contagi a Roma. Nelle ultime 24 ore la Capitale, che martedì ha visto quintuplicare i casi in una settimana, ha registrato 348 nuove positività, oltre la metà dei 616 casi di tutta la regione

Lazio che torna a registrare zero decessi per la prima volta dopo tre giorni. A incidere sul bilancio giornaliero è soprattutto la variante Delta che rappresenta oltre il 60% del totale. La fascia d’età più colpita è quella dei giovani, per i quali la Regione ritiene indispensabile il vaccino. Solo immunizzando gli under 30 si potrà arrivare alla drastica riduzione dei contagi e, soprattutto, all’agognata immunità di gregge. La situazione, comunque, non allarma i responsabili della sanità regionale. Il tasso di positività, infatti, si attesta sul 2%, poco superiore alla media nazionale.