Il settore del turismo è in grande difficoltà, "molti non riapriranno", e nei prossimi "7-10 giorni" verrà varato il nuovo decreto ristori. Lo ha detto il ministro Massimo Garavaglia al Mix delle cinque su Radio Uno. "Il conto sarà molto salato", afferma. "Dobbiamo mettere mano al nuovo decereto ristori in tempi brevi, una settimana-dieci giorni. Non oltre".

Tra i settori che saranno presi in considerazione per le misure di sostegno ci sono anche gli impianto sciistici. "Le risorse ci sono: i 32 miliardi del decreto Ristori V. Bisogna vedere quanti di questi vanno a quel settore". Quanto alla effettiva entità dei danni Garavaglia ha detto: "Difficile quantificare, le Regioni hanno fatto una stima nell’ordine dei 4-5 miliardi". E rispetto alla possibilità di spenderli visto che non ha ancora il Portafoglio ha detto: "Siamo in squadra ne parleremo, poi con Franceschini abbiamo un ottimo rapporto".

Nel frattempo, emerge un’altra importante novità: ci potrebbero essere sei mesi in più per utilizzare il bonus vacanze. C’è intesa tra i partiti della nuova maggioranza sull’emendamento a firma Bonomo (Pd) al decreto Milleproroghe, che sarà al voto oggi, che ha incassato intanto il parere favorevole di governo e relatori. La scadenza per ‘spendere’ il bonus sarà quindi spostata dal 30 giugno al 31 dicembre di quest’anno.

red. int.