Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 mar 2022

Bollettino Covid 6 marzo: contagi e morti in Italia e regione per regione

L'aggiornamento del ministero della Salute: 35.057 nuovi contagi e 105 morti. Lombardia +3.627 casi, Veneto +3.029, Toscana +2.487,  Emilia-Romagna +2.089, Marche +1.619

6 mar 2022
featured image
I dati Covid del 6 marzo
featured image
I dati Covid del 6 marzo

Roma, 6 marzo 2022 - Contagi in calo, ma tasso di positività ancora in aumento nel bollettino Covid di oggi. Un trend sostanzialmente stabile rispetto a 24 ore fa. L'aggiornamento del Ministero della Salute riferisce di 35.057 nuovi casi e 105 morti. Calano ricoveri e terapie intensive. Se il baricentro mediatico è (giustamente) spostato sulla guerra in Ucraina, non dobbiamo abbassare la guardia, avverte Walter Ricciardi: il consulente del governo per l'emergenza Coronavirus, intervistato dal Messaggero, non si riferisce tanto alla situazione attuale ma alla possibilità di una recrudescenza pandemica in ottobre.

Covid Italia oggi 7 marzo: il bollettino con contagi, morti e ricoveri regione per regione

I dati Covid del 6 marzo
I dati Covid del 6 marzo

Il bollettino di ieri, 5 marzo

Sommario

Il calo dei nuovi casi di Sars-Cov2 è costante e consolidato, così come l'allentamento della pressione sulle terapie intensive e in generale sulle ospedalizzazioni. Ieri si è osservato anche una decisa flessione del conto dei morti, abbondantemente sotto quota 200 (174). In Italia tutti i parametri sono sotto la soglia critica ma bisogna "continuare a difenderci con le mascherine e i vaccini, ma anche a tagliare l'erba sotto i piedi del virus vaccinando l'Africa e quei Paesi dell'Asia che sono indietro", dice Ricciardi. Proprio i vaccini ci consentono di vivere sogni tranquilli. Ieri l'Iss (Istituto superiore di sanità) ha diramato l'ultima ufficiale stima dell'efficacia della vaccinazione: con tre dosi la protezione dalla forma grave di Covid-19 è del 92% superiore rispetto ai non vaccinati. Dell'85% nei vaccinati con il ciclo completo (due dosi) da meno di 90 giorni, dell'88% nei vaccinati con ciclo completo da 91 e 120 giorni, e dell'82% nei vaccinati che hanno completato il ciclo vaccinale da oltre 120 giorni. 

Bollettino Covid oggi 

Sono 35.057 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 39.963. Le vittime sono invece 105 (ieri erano state 173), i morti totali dall'inizio della pandemia salgono a 155.887.  I tamponi processati sono 296.246 (ieri 381.484) con un tasso di positività che sale dal 10,5% all'11,8%. Per il tredicesimo giorno consecutivo calano le terapie intensive, 6 in meno (ieri -16) con 37 ingressi del giorno, e scendono complessivamente a 603, così come anche i ricoveri ordinari, 146 in meno (ieri -323), 8.828 in tutto.

Sono 13.026.112 gli italiani contagiati dal Covid dall'inizio della pandemia. Gli attualmente positivi sono 1.016.341, in calo di 2.490 nelle ultime 24 ore, mentre i morti totali salgono a 155.887. I dimessi e i guariti sono 11.853.884, con un incremento di 38.274 rispetto a ieri. Con 4.017 contagi la Sicilia è la regione con il maggior numero di infezioni da coronavirus. Seguono il Lazio (+3.923), la Lombardia (+3.627), la Campania (+3.421) ed il Veneto (+3.029).

​Regioni / Sicilia

Sono 4017 i nuovi casi di Covid in Sicilia (ieri 3.607), nelle ultime 24 ore, a fronte di 27.546 tamponi effettuati, su un totale di 10.978.913 da inizio emergenza. Comunicati altri 15 decessi (ieri 22) che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 9.617. Il numero degli attualmente positivi in Sicilia è di 221.771 (+328) mentrei ricoverati con sintomi sono 886, di cui 63 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 220.822 pazienti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza ad oggi sono 583.196 (+4.509). Questi i nuovi contagi suddivisi per provincia: Palermo 1359, Catania 688, Messina 749, Siracusa 358, Ragusa 386, Trapani 412, Agrigento 596, Caltanissetta 219 e Enna 85.

Lombardia

Sono 3.627 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Lombardia a fronte di 43.075 tamponi eseguiti, con un tasso di positività all'8,4% (ieri era il 7,7). Continua il calo dei ricoveri: se in terapia intensiva sono infatti 82 i pazienti, cioè uno più di ieri, negli altri reparti sono 821 (-28). Sono invece 34 i decessi che portano il totale da inizio pandemia a 38.792. Per quanto riguarda le province, a Milano sono stati segnalati 1777 contagi, a Brescia 352. a Monza 335, a Bergamo 298, a Como 238. a Pavia 194, a Mantova 183, a Cremona 126 così come a Lecco, a Lodi 64 e a Sondrio 56.

Lazio

Sono 3.923 i nuovi casi di Covid registrati nel Lazio (-11 rispetto a ieri), a fronte di 6.595 tamponi molecolari e 34.313 antigenici per un totale di 40.908 tamponi. Comunicati oggi altri 3 decessi (-2), i i ricoverati sono 1.113 (-13), 98 le terapie intensive (+6) e +5.406 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 9,5%. I casi a Roma città sono a quota 1.822. Superata quota 13 milioni e 260 mila vaccini complessivi, superate le 3,8 milioni di dosi booster effettuate, l'80% di copertura con dosi booster della popolazione adulta. Nella fascia pediatrica 5-11 anni sono oltre 145 mila i bambini con prima dose pari al 39%.

Campania

La Campania comunica oggi  3.421 i nuovi casi di Covid-19, emersi dall'analisi di 24.916 test. Altri 3 i nuovi decessi registrati nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania (2 avvenuti nelle ultime 48 ore e uno avvenuto in precedenza, ma registrato ieri). In Campania sono 30 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 608 quelli ricoverati in reparti di degenza.

Veneto

Scendono nelle ultime 24 ore i nuovi contagi Covid in Veneto, 3.029, rispetto ai 3.866 di ieri. Le vittime sono 7. Il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia sale a 1.352.070, quello di decessi a 13.900. Lo riferisce il bollettino regionale. Si abbassa di poco il numero degli attuali positivi, 49.566 (-62). Pressoché stabili rispetto a 24 ore fa gli indicatori clinici: nei reparti non critici sono ricoverati 895 pazienti (-3), nelle terapie intensive 85 (+2). 

Toscana 

In Toscana 2.487 i nuovi casi Covid (855 confermati con tampone molecolare e 1.632 da test rapido antigenico), che portano il totale a 872.171 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 839.368 (96,2% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 23.676, -3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 731 (31 in meno rispetto a ieri), di cui 47 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 8 nuovi decessi: 5 uomini e 3 donne con un'età media di 85,3 anni. 

Emilia-Romagna

Lievissimo aumento dei nuovi casi Covid in Emilia-Romagna: sono 2.089 quelli registrati nelle ultime 24 ore, contro i 2.056 di ieri. Da inizio pandemia i contagiati sono stati 1.198.689. Effettuati ieri 13.388 tamponi, di cui 6.400 molecolari e 6.988 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 15%, in discesa rispetto a 24 ore fa. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell' Emilia- Romagna sono 68 (numero invariato rispetto a ieri), l'età media è di 64 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.177 (+10 rispetto a ieri, +0,9%), età media 74,5 anni. 

Marche 

Dopo il progressivo calo nelle Marche dell'incidenza di casi di coronavirus ogni 100mila abitanti, che prosegue quasi ininterrotto dal 27 gennaio, ora si registra una fase di stabilizzazione della curva con una media di circa 1.300 contagi al giorno, a fronte però di una discesa dei ricoveri nell'ultimo periodo. Nelle ultime 48ore il totale dei casi ogni 100mila abitanti ha conosciuto due lievi rialzi consecutivi: nel bollettino di ieri, con gli ultimi 1.619 positivi rilevati, l'incidenza è salita da 584,38 a 602,03, mentre oggi si è portata a 625,21. Resta piuttosto alta la percentuale di positività registrate tra i tamponi del percorso diagnostico (44,1% su 3.668 test). 

Calabria

In Calabria vengono comunicati oggi 1.327 nuovi contagi a fronte di 7.366 tamponi eseguiti. Scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 18,78% al 18,02%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 2.134 (+7 rispetto a ieri), i guariti sono 177.427 (+1.203 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 267 in area medica (+3 rispetto a ieri) e 16 in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 46.708 (+117).

Umbria

Oltre mille nuovi contagi in Umbria. In base all'ultimo aggiornamento della Regione, nelle ultime 24 ore si sono registrati 1.132 nuovi casi, gli attualmente positivi sono 10.623 con un incremento rispetto al giorno precedente pari all'8,8%. Sono 274 le guarigioni. Calano i pazienti ricoverati: sono 135 a fronte dei 142 di ieri. Di questi, 5 sono in terapia intensiva come nei giorni precedenti. Un nuovo decesso nell'ultimo giorno, per un totale di 1.750 dall'inizio della pandemia.

Piemonte

Sono 1.108 i nuovi casi di Coronavirus in Piemonte, il 6,9% di 16.151 tamponi eseguiti. L'Unità di crisi regionale registra anche 4 decessi, nessuno dei quali relativo alla giornata di oggi, e 1.036 guariti. In lieve aumento i ricoveri, che nei giorni scorsi erano stati in costante calo: i pazienti in terapia intensiva sono 33 (-1), 699 nei reparti ordinari (+4). Dall'inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 992.412 positivi, 13.083 decessi e 936.761guariti.

Abruzzo

Sono 918 i casi di Covid  in Abruzzo oggi (ieri 1.006). La Regione comunica putroppo altri 4 morti. I nuovi contagi (di cui 735 emersi da test antigenico) riguardano persone di età compresa tra 4 mesi e 95 anni. I casi sono stati individuati su 1.812 tamponi molecolari e 6.713 test antigenici. Gli attualmente positivi sono 65.108 (+505), 290 ricoverati in area medica (-10), 13 in terapia intensiva (-1), 64.805 in isolamento domiciliare (+516). I nuovi positivi sono residenti nelle province dell'Aquila (165), Chieti (266), Pescara (196), Teramo (251), fuori regione (16), in accertamento (24).

Sardegna

Calano sensibilmente i nuovi casi in Sardegna: nelle ultime 24 ore sono 846 quelli confermati (di cui 691 diagnosticati da antigenico), contro i 1.301 di ieri. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 7127 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 27 (come ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 324 (+7). 24887 sono i casi di isolamento domiciliare (+267). Si registrano 3 decessi: 1 uomo di 78 anni e due donne di 82 e 89, tutti residenti nella provincia di Oristano.

Liguria

Si attenua la ritirata del Covid in Liguria. I nuovi casi sono 818 a fronte di 6679 tamponi (2213 molecolari, 4466 test antigenici). Il tasso di positività è del 12,24%  I positivi sono 12783, 141 meno di ieri, gli ospedalizzati 259, appena uno in meno rispetto alle 24 ore precedenti, ma in alcuni nosocomi sono tornati a crescere. Tra questi 17 sono in terapia intensiva (8 non vaccinati), erano 16. In isolamento domiciliare ci sono 12513 persone, 142 in meno, in sorveglianza attiva 2106, erano 2354. C'è stato un decesso, un uomo di 79 anni a Sarzana. Da inizio pandemia i morti sono 5134. 

Friuli Venezia Giulia

Altri 453 novi casi di Covid in Friuli Venezia Giulia su 1.631 tamponi molecolari e 3.709 test rapidi antigenici realizzati. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 10, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 158. La fascia più colpita è quella 40-49 anni (17,44%), seguita dalla 30-39 anni (15,23%) e dalla 50-59 (14,13%). Nella giornata odierna si registrano due decessi che portano il totale delle vittime da inizio pandemia a 4.805, mentre i totalmente guariti sono 289.722.

Le altre regioni

C'è un nuovo decesso in Basilicata per via del Covid. E' quanto fa sapere la task force regionale che segnala anche 399 nuovi contagi a fronte di 2.075 tamponi (molecolari ed antigenici) processati ieri. In totale sono 89 le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane, di cui una in terapia intensiva. Scendono a 290 (ieri 327) i nuovi casi di Covid in Molise, con un decesso, mentre in Alto Adige si registrano 366 contagi. In Provincia di Bolzano si conta una nuova vittima, dopo una settimana esatta senza morti. Si tratta di uomo di oltre 80 anni. Salgono i ricoveri in ospedale, 67 nei normali reparti (+5) e 2 in terapia intensiva (+1). Nelle strutture private convenzionate sono ricoverati 67 pazienti postacuti. Altri 35 contagi in Valle d'Aosta (ieri 59). 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?