Roma, 18 dicembre 2021 - Cala il numero dei contagi Covid in Italia, ma crescono ancora terapie intensive e ricoveri. È quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute: i casi restano sopra i 28mila (ieri con 28.632 è stata toccato il dato più alto del 2021, qui tutti i numeri del 17 dicembre). Fissata una riunione della cabina di regia presieduta dal premier Mario Draghi per giovedì della prossima settimana, soprattutto alla luce della diffusione della variante Omicron. Attualmente i casi attribuiti a questa mutazione nel nostro Paese sono 84. "La sua presenza era largamente attesa ed è probabile un aumento dei casi nei prossimi giorni", ha detto il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro. E l'ultimo studio dell'Imperial College rivela che "l'efficacia di due dosi di vaccino è tra lo 0 e il 20% e tra il 55% e l'80% dopo la dose di richiamo".

Bollettino Covid del 19 dicembre. Dati contagi Italia e regioni

Zona arancione: prime regioni a rischio del 3 gennaio

Covid in Italia: i dati del 18 dicembre 2021

Sommario

Il report settimanale dell'Iss però riporta che l'efficacia del vaccino contro la malattia severa nei vaccinati da meno di 5 mesi, ovvero 150 giorni, "è al 92,7%, e cala a 82,6% nei vaccinati da più di 150 giorni" e che "l'efficacia nel prevenire diagnosi e malattia severa sale al 75,5% e al 93,4% nei vaccinati con dose aggiuntiva". E, mentre cresce il numero dei vaccinati tra i bimbi tra 5 e 11 anni, diversi sindaci sono in pressing sul governo per chiedere l'obbligo del Green pass a scuola anche per alunni e studenti.

Intanto all'estero si cerca di porre un freno al dilagare dei contagi nel periodo natalizio: l'Olanda prevede di tornare in lockdown, la Francia va verso l'introduzione di "misure di restrizione significative" (a Parigi già cancellati fuochi d'artificio e dei concerti sugli Champs-Elysée per Capodanno), l'Irlanda chiude bar, pub e ristoranti alle ore 20 fino alla fine di gennaio.

Il bollettino Covid del 18 dicembre

Sono 28.064 i nuovi positivi al Covid nelle ultime 24 ore in Italia (ieri erano stati 28.632). Con 697.740 tamponi, 28mila in più, il tasso di positività scende leggermente da 4,3% a 4%. I decessi sono 123 (ieri 120), per un totale di 135.544 vittime dall'inizio dell'epidemia. Sono 953 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 30 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 95. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 7.576, ovvero 56 in più rispetto a ieri. 

La regione con più casi odierni resta ancora la Lombardia, in netta crescita (+6.119), seguita da Veneto (+4.016), Emilia Romagna (+2.451), Lazio (+2.409) e Piemonte (+2.326). I contagi totali nel nostro Paese arrivano a 5.364.852. I guariti sono 12.430 (ieri 14.457) per un totale di 4.881.836. Ancora in rialzo il numero degli attualmente positivi, 15.504 in più (ieri +14.038) che salgono a 347.472. Di questi, sono in isolamento domiciliare 338.943 pazienti. 

Lombardia

Sono 6.119 i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia (ieri 5.590) a fronte di 149.675 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 24 decessi (ieri 26), che portano il numero delle vittime complessive a 34.718. Le persone ricoverate con sintomi, in Lombardia, sono 1.223 di cui 154 in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 61.740 soggetti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono 894.629 (+1.891). Gli attualmente positivi in totale sono 63.117 (+4.204). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 2.316, Brescia 570, Varese 537, Monza e Brianza 598, Como 299, Bergamo 370, Pavia 286, Mantova 186, Cremona 203, Lecco 121, Lodi 133, Sondrio 86.

Veneto

In Veneto i positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 4.016, che portano il totale da inizio pandemia a 574.858. Si contano anche 26 decessi in più rispetto a ieri, per un totale di 12.161. I malati Covid ricoverati in area medica sono ora 1.079 (-175), in terapia intensiva 162 (-2).

Emilia Romagna

Sono 2.451 i nuovi casi di Coronavirus in Emilia Romagna su un totale di 39.218 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 6,2%. Il totale dei contagi in regione sale dunque a 487.168. Complessivamente, tra i nuovi positivi 633 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 700 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 39,1 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 39.967 (+1.785). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 38.874 (+1.783), il 97,2% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 107 (+5), 986 (-3) quelli negli altri reparti Covid. Purtroppo, si registrano 15 decessi.

Lazio

Nel Lazio si registrano 2.409 nuovi casi positivi (+288), rilevati su 23.844 tamponi molecolari e 40.298 tamponi antigenici per un totale di 64.142 tamponi. I decessi sono 6 (-4), 832 i ricoverati (+4), 112 le terapie intensive (+1) e +854 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 3,7%. I casi a Roma città sono a quota 1.085. 

Piemonte

In Piemonte sono stato individuati 2.326 nuovi casi pari al 3,5% di 66.600 tamponi eseguiti, di cui 54.312 antigenici. Gli asintomatici sono 1.500(64,5%). I ricoverati non in terapia intensiva sono 664 (- 3 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 56 (+ 3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 22.897. Otto i decessi di persone positive al test del Covid-19. Il totale delle vittime sale così a quota 11.948.

Campania

Tasso di contagio ancora in aumento in Campania: 2.256 i positivi su 43.426 test pari al 5,19% in crescita rispetto al 4,73% di ieri. Leggero calo dei ricoverati in terapia intensiva: sono 31 rispetto ai 33 di ieri mentre aumentano ancora i malati nei reparti di degenza ordinaria: dai 412 di ieri si passa ai 418 di oggi. Sei i morti: quattro nelle ultime 48 ore mentre altre due vittime dei giorni precedenti sono state registrate solo oggi.

Sicilia

La Sicilia registra 1.368 nuovi casi su un totale di 30.836 tamponi. La provincia con l'incremento maggiore è Catania (351), mentre il tasso di positività scende dal 4,9% di ieri al 4,4% di oggi. Il report odierno segnala dieci decessi e 601 guarigioni. Continua a salire il numero dei ricoverati: 549 (16 in più), di cui 55 in terapia intensiva. Il numero complessivo degli attuali positivi è di 19.875 (757 più di ieri).

Toscana

In Toscana si registrano 1.282 casi in più rispetto a ieri (1.234 confermati con tampone molecolare e 48 da test rapido antigenico). Il totale dei contagi in regione sale così a 315.974. Sono 11.393 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'11,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 15.889, +5,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 389 (1 in meno rispetto a ieri), di cui 58 in terapia intensiva (3 in più, il saldo su ieri, +5,5%). Si registrano 4 nuovi decessi. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 292.602 (92,6% dei casi totali). 

Liguria

Sono 1.007 i casi positivi al Coronavirus in Liguria. Il dato dei nuovi positivi è riferito alla residenza della persona testata. I casi sono stati riscontrati sulla base di 6.425 tamponi molecolari e 12.183 test antigenici. Quattro le vittime. In ospedale ci sono 372 pazienti covid ricoverati, 7 in più di ieri. Di questi, 31 sono in terapia intensiva: 25 di loro non sono vaccinati. 

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia i nuovi casi sono 964, 853 sono stati rilevati su 9.793 tamponi molecolari (con una percentuale di positività del 8,71%) e 111 su 15.635 i test rapidi antigenici (0,71%). Anche oggi la prima fascia di contagio è quella degli under 19, con oltre il 25% dei nuovi positivi. Le vittime sono 6. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 34, mentre i pazienti presenti in altri reparti risultano essere 285. 

Marche

Sono 703 i casi di positività al Coronavirus nelle Marche e l'incidenza vola a 276,54 (ieri 267,28). Il maggior numero di nuovi contagi in provincia di Ancona (197); a seguire le province di Macerata (160), Pesaro Urbino (131), Fermo (104), Ascoli Piceno (88) mentre sono 23 i casi provenienti da fuori regione. Ancora un balzo nei ricoveri: 201 con dieci degenti in più.  Sono 38 in Terapia Intensiva (+2 rispetto a ieri), 34 in Semintensiva (-1) e 129 nei Reparti non intensivi; 9 i dimessi. Due i decessi.

Puglia

In Puglia sono 677 le persone risultate positive al Covid nelle ultime 24 ore a fronte di 25.120 test (tasso di positività al 2,7%). Quattro persone sono morte. Sono 6.830 le persone attualmente positive, 139 quelle ricoverate in area non critica, 25 in terapia intensiva, in lieve calo rispetto a ieri. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono 286.658 i pugliesi contagiatidal virus e 6.937 i decessi.

Calabria

In Calabria sono 559 i nuovi contagi registrati (su 8.643 tamponi effettuati), +75 guariti e un morto (per un totale di 1.543 decessi). Il bollettino regionale registra anche un totale di 483 attualmente positivi, di cui 473 in isolamento. Si registrano altri 9 ricoveri (per un totale di 217) e un nuovo paziente in terapie intensive (per un totale di 19).

Abruzzo

Nuova impennata di contagi in Abruzzo dove sono 446 nuovi i positivi (di età compresa tra 1 e 99 anni). Sono stati eseguiti inoltre 5.826 tamponi molecolari e 11614 test antigenici. Si registra poi un deceduto, mentre sono 83676 i guariti (+201), e 6625 gli attualmente positivi (+243). Sul fronte ricoveri sono 122 i ricoverati in area medica (+4), 18 in terapia intensiva (+1) e 6.485 in isolamento domiciliare (+238). I nuovi positivi sono residenti in provincia dell'Aquila (66), Chieti (143), Pescara (126), Teramo (108), in accertamento (3). 

Le altre regioni

Continuano a crescere i nuovi casi Covid in Umbria, 372 nell'ultimo giorno, i ricoverati sono 60 (+1) e le terapie intensive 8. L'Alto Adige registra 359 positivi in più e un decesso (1.283 le vittime totali da inizio pandemia), mentre il Trentino ne ha 301 e due decessi. Nell ultime 24 ore in Sardegna sono stati individuati 182 casi, 3.792 persone sono in isolamento domiciliare mentre i pazienti ricoverati in area medica sono 118 (+4) e 10 in terapia intensiva (+1). In Basilicata i nuovi positivi sono 169, mentre in Valle d'Aosta sono 92. Infine in Molise sono 10 a fronte di 358 test.