Roma, 17 novembre 2021 - Confermato quello che si temeva guardando ai primi dati giunti dalle Regioni. I contagi Covid in Italia nel bollettino sul Coronavirus (qui quello di oggi 18 novembre) di Ministero della salute e Protezione Civile crescono nettamente e superano quota 10mila, come non succedeva dall'8 maggio scorso. Rimangono stabili i decessi, mentre aumentano ancora i ricoveri e le terapie intensive. La pressione ospedaliera è un parametro chiave per il passaggio in zona gialla, che potrebbe riguardare alcune regioni già dalla prossima settimana. Il Friuli Venezia Giulia è la regione con le strutture sanitarie più appesantite: secondo i dati Agenas il tasso di occupazione delle rianimazioni è al 14%, oltre la soglia d'allerta del 10%, mentre quello dei reparti si ferma al 13%. 

Alto Adige verso la zona gialla. Sci, torna l'incubo delle piste chiuse

Pillola anti-Covid, Aifa: "In Italia potrebbe essere disponibile dopo Natale"

Covid Italia, il bollettino del 17 novembre: più di 10mila contagi

Zona gialla: cosa si può fare. Differenze dalla bianca

Sommario

L'Ema valuta il vaccino Novavax. Cos'è e come funziona

Intanto mentre dal resto d'Europa arrivano dati preoccupanti, soprattutto dalla Germania dove stando a quanto dichiarato dalla cancelliera Angela Merkel "la situazione è drammatica" e dall'Alta Austria dove "per i troppi morti un ospedale è stato costretto a 'parcheggiare' le salme nei corridoi", in Italia si discute della durata della certificazione verde. "Va irrigidita la modalità di rilascio del green pass", ha detto il consulente del ministro della Salute, Walter Ricciardi, ai microfoni di Radio Capital, citando il modello delle 2G, secondo il quale il certificato verde viene ottenuto solo con vaccinazione e guarigione e non più con un test negativo. 

Natale e Covid: cenone in 4 o in 8? Virologi danno i numeri

Il bollettino Covid del 17 novembre 2021

Ancora in crescita la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 10.172, per la prima volta sopra quota 10mila dall'8 maggio scorso, contro i 7.698 di ieri e soprattutto i 7.891 di mercoledì scorso. Sono stati effettuati 537.765 tamponi, quasi 150mila meno di ieri, tant'è che il tasso di positività sale dall'1,1% all'1,9%. I decessi sono 72 (ieri 74), per un totale di 132.965 vittime dall'inizio dell'epidemia. Ancora in crescita i ricoveri: le terapie intensive sono 5 in più (ieri +6) con 39 ingressi del giorno, e salgono a 486, mentre i ricoveri ordinari sono 90 in più (ieri +162), 4.060 in totale. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+1.858), seguita da Veneto (+1.435), Lazio (+944), Campania (+871) ed Emilia Romagna (+756). I contagi totali in Italia dall'inizio della pandemia sono 4.883.242. I guariti sono 6.406 (ieri 5.220)  e sono ancora in rialzo il numero degli attualmente positivi, 3.689 in più (ieri +2.521) che salgono a 127.085. Di questi, sono in isolamento domiciliare 122.539 pazienti.

Regioni / Lombardia

Con 106.695 tamponi effettuati è di 1.858 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in salita all'1,7% (ieri 0,9%). Cresce il numero di ricoverati in terapia intensiva (+2, 53) e nei reparti (+32, 556). Sono 13 i decessi, che portano il totale a 34.261 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 609 i positivi segnalati a Milano (di cui 241 a Milano città), 114 a Bergamo, 224 a Brescia, 116 a Como, 74 a Cremona, 50 a Lecco, 48 a Lodi, 67 a Mantova, 187 a Monza, 75 a Pavia, 24 a Sondrio e 213 a Varese.

Veneto

Il Veneto sfiora 1.500 nuovi casi di Covid: sono 1.435 i contagi scoperti nelle ultime 24 ore. L'incidenza su 85.207 tamponi (21.472 molecolari e 63.735 rapidi) è dell'1,68%. Sono state registrate anche 7 vittime, che portano il totale dei decessi a 11.888 da inizio pandemia. In forte crescita (+708) gli attualmente positivi, che sono 17.648, e i ricoveri nei reparti ordinari (+24), che sono 349. Scendono leggermente invece le terapie intensive (-3), dove sono in cura 62 pazienti.

Veneto 18 novembre: +1600 casi

Lazio

Oggi nel Lazio "su 16.625 tamponi molecolari e 34.629 tamponi antigenici per un totale di 51.254 tamponi, si registrano 944 casi positivi (+117) e 5 decessi (stabili). Sono 597 i ricoverati (-8), 77 le terapie intensive (+3) e 566 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,8%. I casi a Roma città sono a quota 445". Lo ha reso noto, come ogni giorno, l'assessore alla Sanità della Regione Alessio D'Amato.

Campania

Sono 871 i nuovi contagi emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 30.583 test. Nel bollettino odierno sono inseriti anche 10 decessi, 7 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 3 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Sono 21 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 297 i pazienti in reparti di degenza.

Emilia-Romagna

I nuovi contagi in Emilia-Romagna tornano sopra quota 700 e si registra un nuovo balzo di ricoveri con un totale di 500 pazienti Covid negli ospedali, di cui 41 in terapia intensiva (-1). È quanto emerge dal bollettino odierno della Regione che rileva altri due decessi. I nuovi casi sono 756 su poco più di 40.400 tamponi effettuati. Tra le province in testa l'area metropolitana di Bologna con 175 nuovi casi, seguita da Forlì-Cesena con 165 e Rimini (101). Complessivamente i casi attivi sono 11.454 (+358), il 95,6% in isolamento a casa.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 23.057 test e tamponi sono emerse 687 nuove positività al Covid, pari al 2,97%. Ieri i nuovi positivi erano 313. Nel dettaglio, su 8.819 tamponi molecolari sono stati rilevati 651 contagi (7,38%), su 14.238 test rapidi antigenici 36 casi (0,25%). Nelle ultime 24 ore si registrano 6 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 25 (stabili), mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 178 (+10).

Piemonte

La Regione Piemonte ha comunicato 618 nuovi casi, pari all'1,3% di 48.888 tamponi eseguiti, e un decesso che porta a 11.857 il totale delle vittime dall'inizio dell'emergenza sanitaria. È in crescita la pressione ospedaliera: i ricoverati in terapia intensiva sono 24 (+4 rispetto a ieri), mentre i pazienti nei reparti non critici sono 296 (+9 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono invece 6.263. Sono 321 i guariti nelle ultime 24 ore.

Sicilia

Anche oggi in Sicilia si registra una crescita, seppur lieve, dei casi Covid, nonostante il numero inferiore di tamponi effettuati (26.376). Il numero dei nuovi positivi è pari a 491 (+19) e il tasso di positività sale all'1,86%. Più che dimezzati i decessi, 7 (-9). I guariti sono 407 e gli attualmente positivi 9.613 (+77). Stabile a 351 il numero dei ricoveri nei reparti ordinari; calano di 4 unità invece quelli in terapia intensiva (43, con 2 nuovi ingressi). In isolamento domiciliare ci sono 9.219 persone.

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 379 nuovi casi di Coronavirus (1,7% dei 22.116 test) e 2 morti. La maggioranza dei casi è stata individuata nella provincia di Bari (120), seguono Taranto (89), Lecce (59) e Foggia (44). Nelle provincia Barletta-Andria-Trani sono stati individuati 37 casi, nel Brindisino 18. Delle 3.784 persone attualmente positive 160 sono ricoverate in area non critica e 20 in terapia intensiva.

Toscana

In Toscana sono 372 i casi di Coronavirus scoperti oggi da 10.174 tamponi molecolari e 17.928 tamponi antigenici rapidi per un tasso di positività dell'1,3%. Gli attualmente positivi sono 7.469, +0,03% rispetto a ieri: tra questi i ricoverati sono 305 (+4), di cui 39 in terapia intensiva (5 in più). Si registrano 11 nuovi decessi: 5 uomini e 6 donne con un'età' media di 84,7 anni.

Alto Adige

Volano i contagi in Alto Adige che oggi con 365 nuovi casi raggiungono un nuovo record di questo autunno. Sono stati analizzati 2.228 tamponi molecolari. L'incidenza settimanale sale a 405 (+5). Piuttosto stabile la situazione dei pazienti ospedalizzati con 70 nei normali reparti e 9 in terapia intensiva, mentre sale di 3 pazienti a 50 il numero dei ricoveri nelle cliniche private. Supera soglia 7 mila il numero degli altoatesini in quarantena (7.082), mentre sono 257 i nuovi guariti.

Marche

Sono 326 i nuovi casi di Covid individuati nelle Marche dall'analisi di 5.262 tamponi per un tasso di positività del 12,4%. Nelle ultime 24 ore si registrano due vittime che portano a 3.126 il totale dei decessi da inizio pandemia. Calano di due unità e sono 22 sia i pazienti in terapia intensiva, sia i ricoverati in semi-intensiva, mentre le persone negli altri reparti sono 47 (+4 rispetto a ieri). 

Liguria

Sono 271 i nuovi positivi emersi in Liguria a fronte di 4.536 tamponi molecolari e 9.374 tamponi antigenici rapidi. Il bollettino di oggi segnala anche tre vittime, nessuna delle quali deceduta nelle ultime 24 ore. Sono 120 in totale (2 in più rispetto a ieri) i pazienti ricoverati negli ospedali, 12 dei quali in terapia intensiva (ieri erano 11). Altre 2.269 si trovano in isolamento domiciliare.

Calabria

Le persone risultate positive al Covid nelle ultime 24 ore in Calabria, sono 197, il 4,44% dei 4.437 tamponi effettuati. Il bollettino odierno segnala inoltre 2 vittime (per un totale di 1.472 decessi da inizio pandemia). In leggero rialzo la pressione ospedaliera: i ricoveri ordinari crescono  di 7 unità, mentre i pazienti nelle terapie intensive diminuiscono di una e sono 10. In aumento anche gli attualmente positivi (+52 rispetto a ieri) e le persone in isolamento domiciliare (+46). 

Abruzzo

Sono 173 i nuovi casi di Covid rilevati oggi in Abruzzo. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun caso e resta fermo a 2.571. Gli attualmente positivi sono 2.944, +57 rispetto a ieri: tra questi 85 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 12 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2.847 (+55 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

Sardegna

In Sardegna si registrano 130 nuovi casi di Covid individuati da 9.247 test effettuati. Stabile la pressione ospedaliera: i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 10 (+1), mentre quelli in area medica sono 43 (-1). Sono 1.942 sono i casi d'isolamento domiciliare (86 in più rispetto a ieri). Si registrano anche due decessi: una donna e un uomo residenti entrambi nella provincia di Oristano.

Le altre regioni

Non si registra nessuna vittima, ma aumentano i contagi in Trentino: sono 112 nelle ultime 24 ore. Quaranta dei 951 tamponi molecolari esaminati ieri in Basilicata sono risultati positivi, 14 nuovi casi in Molise. Nessun decesso e 37 contagi in Valle D'Aosta. Sono 96 i nuovi positivi scoperti in Umbria, dove resta invariata la pressione ospedaliera.