Covid: i dati dell'Italia del 14 novembre 2021
Covid: i dati dell'Italia del 14 novembre 2021

Roma, 14 novembre 2021 - Cala il numero dei nuovi casi di Covid in Italia (qui il bollettino di oggi 15 novembre) ma a fronte di quasi 100mila tamponi in meno. Cresce infatti il tasso di positività così come i ricoveri, lieve rialzo anche delle terapie intensive. Sono questi i dati che emergono dal nuovo bollettino del ministero della Salute. Il trend dell'ultima settimana ha evidenziato una crescita dei contagi nel nostro Paese, ma Palazzo Chigi ha fattro sapere che al momento non sono allo studio altre misure per contrastare la diffusione del virus. Si andrà dunque avanti con Green pass e campagna vaccinale, poi a dicembre ci sarà una valutazione alla luce dei dati aggiornati. Le stime degli esperti però dicono che con un tempo di raddoppio ridotto da 20 a 14 giorni, per Natale i casi potrebbero essere 25-30mila.

Vaccino Moderna, Pfizer e Johnson: quanto dura l'efficacia

Germania ripensa lo smart working. Austria: scatta lockdown per non vaccinati

Sommario

Intanto resta preoccupante la situazione nel resto d'Europa, a partire dalla Germania dove la cancelliera Angela Merkel ha lanciato un appello ai tedeschi alla vaccinazione di massa. In Austria scatterà da domani il lockdown per i non vaccinati "Dobbiamo aumentare il tasso di vaccinazione. È vergognosamente basso", ha detto il cancelliere Alexander Schallenberg annunciando il provvedimento del suo governo. Ma la quarta ondata del Coronavirus sta investendo anche gli Stati Uniti: l'impennata dei nuovi casi, mai così tanti nell'ultimo mese, è stata rilevata soprattutto nell'area di New York e in generale nel nord est del Paese. Da segnalare infine l'ennesimo triste primato di decessi per la Russia, dove per il quinto giorno consecutivo sono stati superati i 1.200 morti in 24 ore.

Sos regioni: "Terze dosi? Non ci sono i soldi"

Il bollettino Covid di oggi

Registra un calo la curva epidemica del Covid in Italia: sono 7.569 i nuovi casi nelle ultime 24 ore, contro gli 8.544 (qui tutti i dati del 13 novembre). I tamponi però sono 445.593 (ieri 540.371), per cui il tasso di positività segna una lieve risalita da 1,6% a 1,7%. I decessi sono 36 (ieri 53), per un totale di 132.775 vittime dall'inizio dell'epidemia. Ancora in crescita i ricoveri, con le terapie intensive che aumentano di 5 unità (ieri +8) con 29 ingressi del giorno, e salgono a 458, mentre i ricoveri ordinari sono 50 in più (ieri +72), 3.647 in tutto. Gli attualmente i positivi sono 119.230 (+4.118), e 115.125 sono le persone in isolamento domiciliare. I dimessi/guariti sono 4.608.056 con un incremento di 3.411 unità nelle ultime 24 ore. La regione con il maggior numero di nuovi contagi è la Lombardia (1.020), poi il Veneto (878), la Campania (875) e il Lazio (867).

Regioni / Lombardia

Sono 1.020 i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia (ieri 1.237) a fronte di 99.138 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 5 decessi (ieri 13), che portano il numero delle vittime complessive, in regione, a 34.240. Le persone ricoverate con sintomi, in Lombardia, sono 441 di cui 50 in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 14.681 soggetti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono 856.017 (+215). Gli attualmente positivi in totale sono 15.172 (+800). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 353, Brescia 121, Varese 112, Monza e Brianza 109, Como 39, Bergamo 57, Pavia 31, Mantova 26, Cremona 28, Lecco 16, Lodi 33, Sondrio 36.

Veneto

Rallenta la crescita dei nuovi casi in Veneto: nelle ultime 24 ore sono 878 contagi (ieri erano 1.125), il totale sale a 491.301. Si registrano poi 3 decessi, che portano le vittime a quota 11.875. Crescono ancora (+461) i positivi attuali, che sono 15.922. Ferma la situazione dei ricoveri in area non critica (299), mentre crescono (+3) i pazienti in terapia intensiva che oggi sono 63. 

Campania

Torna a salire in Campania l'indice di contagio. Nelle ultime 24 ore sono stati 875 i casi positivi al Covid su 25.463 test esaminati. Ieri l'indice di contagio era pari al 3%, oggi si attesta al 3,43%. Due i morti, uno nelle ultime 48 ore ed uno deceduto in precedenza ma registrato ieri. Negli ospedali sale a 20 (+2) il numero dei posti letto occupati nelle terapie intensive e in crescita risultano anche quelli in degenza, 292 (più 7). 

Lazio

In Lazio si registrano 867 nuovi positivi (-200) su un totale di 34.087 tamponi (10.171 molecolari e 23.916 antigenici). Ci sono poi 4 decessi (-5). I ricoverati sono 558 (+8), 70 le terapie intensive (+1) e +376 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,5%. I casi a Roma città sono a quota 297. 

Emilia Romagna

In Emilia Romagna si registrano 676 casi in più su un totale di 20.707 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 3,2%. Ci sono poi 9 decessi, che portano il totale delle vittime a quota 13.664. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 40 (+1 rispetto a ieri), 397 quelli negli altri reparti Covid (+10 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza sanitaria in regione si sonp registrati  439.525 casi di positività.

Sicilia

Sono 501 i nuovi casi scoperti in Sicilia nelle ultime 24 ore su un totale di 21.855 tamponi processati: l'incidenza dei test positivi è al 2,3%. La provincia che fa registrare l'incremento di casi più consistente è Catania, con 153 nuovi positivi tra ieri e oggi. I decessi sono due: uno risale al 12 e l'altro al 13 di novembre. Nelle ultime 24 ore, inoltre, sull'Isola ci sono state 428 guarigioni, mentre il numero attuale dei positivi cresce di 71 giungendo a quota 9.077. Sul fronte ospedaliero si contano 376 ricoverati, di cui 50 in terapia intensiva.

Toscana

In Toscana si registrano 433 nuovi casi (409 confermati con tampone molecolare e 24 da test rapido antigenico), per cui il totale dall'inizio pandemia è ora a quota 294.637. L'età media dei nuovi contagiati è di circa 40 anni. Gli attualmente positivi sono oggi 7.579, +4,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 293 (stabili rispetto a ieri), di cui 35 in terapia intensiva (2 in più). Oggi si registrano altri tre morti. Le persone complessivamente guarite sono 279.727 (114 in più rispetto a ieri).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 396 nuovi contagi, 364 individuati su 4.135 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 8,8%, e 32 su 12.597 i test rapidi antigenici (0,25%). Si registrano tre decessi, che portano il totale a 3.899. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 19, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 160. I guariti odierni sono 150, mentre le persone in isolamento risultano essere 4.593. Infine si registra un decesso, che porta il totale a quota 11.850. I pazienti guariti diventano complessivamente 375.754 (+114rispetto a ieri).

Piemonte

In Piemonte sono 367 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 155 dopo test antigenico), pari all'1% di 36.648 tamponi eseguiti (32.477 gli antigenici). I ricoverati in terapia intensiva sono 24 (invariati rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 264 (+11 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 5.753.

Marche

Nelle Marche sono 285 i nuovi casi, che portano il totale dei positivi dall'inizio della crisi a 118.689. Sono 80 i pazienti assistiti nei reparti ospedalieri (7 meno di ieri) e 10 (-1) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 20 pazienti. Ci sono anche 3.264 (-238) persone in isolamento domiciliare. Infine si registra un decesso, che porta il bilancio delle vittime a 3.122.

Alto Adige

 In Alto Adige sono 256 i nuovi casi di Covid-19 su appena 935 tamponi esaminati nella giornata di ieri. Non si registrano decessi, quindi il bilancio delle vittime resta a 1.217. Stabili i ricoveri dei pazienti covid in ospedale: 65 si trovano nei reparti ordinari e 8 in terapia intensiva. Su 251.991 persone sottoposte a tampone molecolare, 84.242 sono risultate positive. I guariti sono 79.883 mentre superano quota seimila le persone in quarantena (6.151). 

Puglia

In Puglia, su 18.153 test, sono stati individuati 124 casi positivi: 40 in provincia di Bari, 5 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 17 in quella di Brindisi, 28 in provincia di Foggia, 25 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto e uno di provincia in via di definizione. Non sono stati registrati decessi. Attualmente sono 3.820 le persone positive, 158 sono ricoverate in area non critica e 20 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono stati 275.816, 265.135 sono le persone guarite e 6.861 quelle decedute.

Le altre regioni

L'Abruzzo segna una crescita nei contagi: 232 contro i 179 di ieri. La Liguria registra 193 positivi e un morto nelle ultime 24 ore, mentre i ricoveri calano di 5 unità (ora sono 98, di cui 7 in terapia intensiva). In Calabria i nuovi casi sono 139 a su 3.562 tamponi eseguiti, mentre restano invariati i ricoverati (121, di cui 9 in terapia intensiva). Sono 60 i nuovi contagi in Basilicata, emersi nella giornata di ieri, di cui 24 riscontrati a Stigliano, nel Materano. In Sardegna si registrano oggi 77 ulteriori casi di positività al Covid sulla base di 1.723 persone testate. In Umbria i nuovi casi sono 71, i decessi 2. In provincia di Trento i nuovi casi sono 52. Crescono i casi in Molise: 38 individuati su 743 tamponi. In Valle d'Aosta sono invece 23 i nuovi positivi rilevati su 162 tamponi.