Roma, 4 febbraio 2021 - Lieve aumento dei nuovi casi di Coronavirus in Italia. Il bollettino odierno del Ministero della Salute con tutti gli aggiornamenti sui contagi Covid, pur registrando un calo dei decessi, segna purtroppo anche il superamento di quota 90mila morti. Intanto la Fondazione Gimbe segnala che la scorsa settimana il calo dei contagi si è fermato e in nove regioni il trend si è addirittura invertito. Sul fronte vaccini poi, si registra un'apertura da parte della Ue verso il russo Sputnik V anche se il direttore generale dell'Aifa, Nicola Magrini, invita a non correre. "Capisco la fibrillazione, ma l'emotività non aiuta. Lo studio su 'Lancet' è incoraggiante, ma ci vuole il controllo degli standard europei, servono almeno una paio di mesi", dice ospite a '24 Mattina' su Radio24.

Approfondimenti: Colori regioni: cosa cambia da venerdì

Impianti sciistici: ok dal Cts alla riapertura in zona gialla

Il bollettino del 4 febbraio

I nuovi casi di Coronavirus in Italia sono 13.659, contro 13.189 di ieri (qui il bollettino del 3 febbraio), ma con 9mila tamponi in meno (270.142). Il tasso di positività sale per il secondo giorno di fila al 5% (ieri 4,7%), mentre i casi totali arrivano a 2.597.446. I decessi sono 421 (ieri 476), con il totale delle vittime che supera quota 90mila, 90.241 in tutto. Tornano ad aumentare lievemente le terapie intensive, 6 in più (ieri -69) con 147 ingressi del giorno, e sono 2.151. Ancora in calo invece i ricoveri ordinari, 328 in meno (ieri -246), che tornano sotto quota 20mila per la prima volta dal 2 novembre scorso, 19.743 in tutto. I guariti sono 17.680 (ieri 15.749), per un totale di 2.076.928. Sempre in discesa il numero delle persone attualmente positive, 4.445 in meno (ieri -3.043): i malati ancora attivi sono ora 430.277. Di questi, 408.383 sono in isolamento domiciliare, 4.123 meno di ieri. La regione con più casi nelle 24 ore è la Lombardia (+1.746), seguita da Campania (+1.544), Emilia Romagna (+1.192), Lazio (+1.174) e Puglia (+975). 

Sanremo 2021: via libera dal Cts ma senza pubblico

Le Regioni / Lombardia

E' ancora la Lombardia, come detto, la regione con più casi: i nuovi positivi sono 1.746 a fronte di 33.047 tamponi effettuati. Si registrano poi altri 40 morti, per un totale complessivo di 27.299 decessi. In terapia intensiva sono ricoverati 362 pazienti (+3 rispetto a ieri) con 29 ingressi odierni, il totale dei ricoveri ordinari è invece di 3.539 (-15).  I guariti/dimessi sono 2.155.

Campania

Sono 1.544 i nuovi casi di Coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania (di cui 101 identificati da test antigenici rapidi). Dei 1.544 nuovi positivi, 83 sono sintomatici. I tamponi analizzati sono 18.514, di cui 2.623 antigenici. I casi totali dall'inizio dell'emergenza sono 227.181 (di cui 1.728 antigenici), i tamponi complessivamente processati sono 2.489.654 (di cui 34.511 antigenici). I nuovi decessi sono 36, che portano il totale delle vittime a 3.856. Sono 1.276 i nuovi guariti (complessivamente saliti a quota 160.976). Infine sono 100 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.468 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

Emilia Romagna

in Emilia Romagna sono 1.192 i casi in più rispetto a ieri a fronte di 25.882 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi, rispetto al numero di tamponi fatti da ieri, è del 4,6%. L'età media dei nuovi positivi odierni è 41,3 anni. Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus si sono registrati 222.804 casi di positività. Si registrano 58 nuovi decessi (9.714il totale). I casi attivi, cioè i malati effettivi,sono 43.809 (-592 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 41.575 (-510), il 94,9% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 188 (-6 rispetto a ieri), 2.046 quelli negli altri reparti Covid (-76).

Lazio

Su quasi 13mila tamponi nel Lazio (+1.291) e oltre 21mila antigenici per un totale di oltre 34mila test, si registrano 1.174 casi positivi (+10), 42 i decessi (-7) e +2.875 i guariti. "Aumentano i casi, mentre diminuiscono i ricoveri, i decessi e le terapie intensive - sottolinea l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato -. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 3%. I casi a Roma città sono a quota 500. Il valore RT rimane stabile, ma bisogna fare grande attenzione negli assembramenti del weekend". I casi attualmente positivi in regione sono 58.026, di cui 2.308 ricoverati, 273 in terapia intensiva e 55.445 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 146.154, i decessi 5.165 e il totale dei casi esaminati è pari a 209.345

Puglia

Oggi in Puglia, su 10.148 test, sono stati registrati 975 casi positivi, di cui 502 in provincia di Bari. Sono stati registrati 31 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.346.440 test, 71.423 sono i pazienti guariti e 51.430 sono i casi attualmente positivi.

Veneto

Il Veneto registra un rialzo nel trend dei contagi Covid nelle ultime 24 ore, con 896 nuovi positivi (ieri erano 629). Resta pesante, +62, il numero dei decessi, ma scendono dopo mesi sotto quota 2.000 i ricoveri ospedalieri. Il dato complessivo degli infetti da inizio epidemia sale a 314.841, quello delle vittime a 9.165. Prosegue la discesa dei dati clinici: nei reparti non critici degli ospedali sono ricoverati 1.767 malati Covid (-91), mentre resta stabile il numero dei pazienti nelle terapie intensive, 211. 

Piemonte

In Piemonte si registrano 807 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 98 dopo test antigenico), pari al 4,6% dei 17.449 tamponi eseguiti (di cui 10.327 antigenici). Degli 807 contagi odierni, gli asintomatici sono 300 (37,2%). L'Unità di crisi regionale riferisca anche di altri 31 decessi. I ricoverati in terapia intensiva sono 143( -4 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.065( - 27 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 9.805. I tamponi diagnostici finora processati sono 2.565.179 (+ 17.449rispetto a ieri), di cui 1.043.567risultati negativi.  

Alto Adige

Volano i contagi e il numero di persone in quarantena in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore si registrano infatti 747 nuovi casi e - per la prima volta - oltre 15mila persone in quarantena. I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 2.677 tamponi pcr rilevando 350 casi di positività. A questi vanno aggiunti 397 test antigenici positivi su 4979 effettuati. Nei normali reparti ospedalieri attualmente si trovano 249 pazienti (ieri 241), nelle cliniche private 159 (invariato) e in terapia intensiva 35 (32). Nelle ultime 24 ore sono deceduti due pazienti mentre sono in quarantena 15.429 altoatesini. Si tratta di un dato record mai registrato dall'inizio della pandemia in Alto Adige.

Sicilia

Sono complessivamente 789 su 22.377 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, dove il numero complessivo dei positivi scende a quota 40.654 con 468 casi in meno rispetto a ieri. Le vittime in un solo giorno sono state 24 (3.603 dall'inizio dell'emergenza sanitaria) e i guariti 1.233. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.286, mentre si trovano in terapia intensiva 187 pazienti.

Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 760 su 16.651 test di cui 10.510 tamponi molecolari e 6.141 test rapidi. Dall'inizio dell'emergenza i casi sono quindi 136.539. Il tasso dei nuovi positivi è 4,56% (9,6% sulle prime diagnosi)". I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 122.580 (89,8% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono 9.690, +3,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 754 (18 in meno rispetto a ieri), di cui 112 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 22 nuovi decessi: 9 uomini e 13 donne con un'età media di 85,3 anni.

Abruzzo

In Abruzzo si registrano 526 nuovi casi (di età compresa tra 1 mese e 95 anni), che portano il totale a 44.189 . Il bilancio dei pazienti deceduti registra un +6 e sale a 1.488 (di età compresa tra 51 e 87 anni). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 32.458 dimessi/guariti (+296 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in regione sono 10.243 (+224 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 636.762 tamponi molecolari (+5.161 rispetto a ieri) e 85.683 test antigenici (+2.321 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 7%. Sono 452 i pazienti (+25 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 47 (invariato rispetto a ieri con 3 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9.744 (+199 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.  

Marche

Nelle Marche 480 positivi rilevati tra le nuove diagnosi nelle ultime 24 ore e 66, da confermare con test molecolare, emersi da test antigenici. Il Servizio Sanità della Regione Marche spiega che nell'ultima giornata "testati 5.384 tamponi: 3.337 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.068 nello screening con percorso Antigenico) e 2.047 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,4%)". Ancona si conferma la provincia che fa registrare il numero di casi più alto tra le nuove diagnosi, 179. Seguono le province di Pesaro Urbino (105), Macerata (74) Ascoli Piceno (52) e Fermo (49); 21 i contagi di persone provenienti da fuori regione. Tra i casi 53 sintomatici.

Le altre regioni

In Sardegna sono stati rilevati altri 205 nuovi casi su 2.941 test e 4 decessi (1.005 in tutto). In Calabria i nuovi casi sono 202, mentre le vittime sono tre. In Basilicata si registrano altri 70 positivi (su1.119 tamponi molecolari) e tre morti. Solo 11 nuovi contagiati invece in Valle d'Aosta.

Ecco la nuova mappa Ue delle zone rosso scuro

Monoclonali, c’è il via libera dell’Aifa. "Ma solo per pazienti in fase precoce"

Spostamenti tra regioni: quando saranno possibili. Cosa dice il Dpcm e i dubbi del governo