Roma, 21 febbraio 2021 - Il nuovo bollettino del ministero della Salute sul Coronavirus in Italia non regala oggi notizie confortanti. Perché se è vero che calano i nuovi contagiati rispetto a ieri (13.452 contro 14.931), ciò si deve essenzialmente al minor numero di tamponi processati (oltre 50mila in meno) e ciò fa sì che il rapporto nuovi positivi-tamponi processati salga al 5,4% (contro il 4,9% di ieri). Salgono anche le terapie intensive e i ricoverati con sintomi. Cala per fortuna (ed è l'unico dato positivo) il numero dei morti: 232 contro 251.

Aggiornamento: Decreto Covid, terminato il Cdm: stop visite a parenti amici in zona rossa

Vaccino Covid dal medico di base: via libera in Italia

Nuovo Dpcm o decreto Covid: le differenze e la scelta di Draghi

 E, mentre la campagna vaccinale anti-Covid procede con difficoltà anche per l'assenza di dosi, il governo Draghi è già al lavoro per sciogliere i nodi su spostamenti tra Regioni (il divieto viene prorogato al 27 marzo) e sistema 'zone a colori'.

Covid: i vaccinati in Italia in tempo reale

Tornando ai vaccini, da segnalare che il via libera al protocollo d'intesa nazionale tra medici di famiglia, governo e Regioni che definisce la partecipazione dei medici di base alla campagna vaccinale anti-Covid in corso. L'accordo ha ottenuto l'adesione di tutti i sindacati. Il presidente del Css, Franco Locatelli, ha detto che per la fine di marzo l'Italia dovrebbe ricevere quasi 13 milioni di dosi di vaccino.

All'estero il Regno Unito ha fatto sapere che a un britannico su tre è stato inoculato il siero. "Siamo fiduciosi che il vaccino funzioni sia con il vecchio ceppo del Covid sia con la variante cosiddetta 'del Kent' che oggi è la prima fonte di contagio in questo Paese", ha dichiarato il ministro della Sanità, Matt Hancock, alla Bbc. Intanto Israele apre musei, teatri, palestre e hotel a coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi e che dovranno esibire un certificato ad hoc, o ''pass verde''. I dati che arrivano dal Paese mediorientale sembrano confermare che Il siero Pfizer/BioNTech ferma il contagio: si tratta della prima indicazione concreta che l'immunizzazione frenerà la trasmissione del Coronavirus.

E oggi Astrazenca ha dichiarato di star "lavorando per rispettare l'impegno di consegnare all'Italia 4,2 milioni di dosi nel primo trimestre, con l'obiettivo di superare i 5 milioni. Con la terza consegna che è stata effettuata, siamo contenti di aver fatto arrivare già più di 1 milione di dosi.

Il bollettino Covid del 21 febbraio

Complessivamente dall'inizio dell’epidemia in Italia si è riscontrata la positività di 2.809.246 persone, + 13.452 (ieri + 14.931). Le persone attualmente positive sono 388.895, + 4.272 (ieri + 2.175), i dimessi/guariti sono 2.324.633, + 8.946 (ieri + 12.488), i morti sono 95.718, + 232 (ieri + 251), i ricoverati con sintomi sono 17.804, + 79 (ieri - 106), in terapia intensiva ci sono 2.094 pazienti, + 31 (ieri + 4). I nuovi ingressi in terapia intensiva sono 125 (ieri 137). Sono stati processati 250.986 tamponi (ieri 306.078): di conseguenza il rapporto nuovi positivi-tamponi è oggi del 5,4% (ieri 4,87%). I vaccinati totali alle 17 di oggi sono 3.456.292. Per quanto riguarda le regioni, Lombardia col maggior numero di nuovi casi (2.514), poi Emilia Romagna 1.852, Campania 1.658 e Lazio 1.048. La regione che segna il numero più basso di nuovi casi è la Val d'Aosta con 5.

La tabella in Pdf

Dalle regioni / Emilia Romagna

Sono 1.852 i nuovi positivi in Emilia-Romagna; 914 i guariti. I decessi sono 41. L'età media dei nuovi positivi è di 41,7 anni. Nelle ultime 24 ore sono
stati effettuati 12.714 tamponi molecolari, per un totale di 3.283.741. A questi si aggiungono 7.635 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 914 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 199.647.

Lombardia

Sono 2.514 i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia, nelle ultime 24 ore, a fronte di 33.148 tamponi effettuati, su un totale di 6.365.027 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 50 decessi (37 ieri) che portano il numero delle vittime complessive, in regione, a 28.058. Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 649, Bergamo 184, Brescia 704, Como 105, Cremona 79, Lecco 66, Lodi 30, Mantova 83, Monza e Brianza 279, Pavia 131, Sondrio 70, Varese 70.

Veneto

Torna sotto quota mille il numero di contagi quotidiani da Coronavirus in Veneto: dopo l'impennata di ieri, si segnalano 718 nuovi casi per un totale di 326.597 positivi. Si registrano inoltre 11 morti (il  totale sale a 9.712). Stazionaria la situazione clinica, con 2 pazienti in meno nei reparti ordinari (1.209 ricoverati), mentre risalgono di 2 i ricoveri nelle terapie intensive (135). Tornano a salire gli attuali contagiati, oggi 22.085 (+298).

Piemonte

In Piemonte si registrano oggi 802 nuovi contagi da Coronavirus (di cui 64 dopo test antigenico), pari al 6.7% degli 11.988 tamponi eseguiti (5.624 antigenici). I ricoverati in terapia intensiva sono 138 (+8 rispetto a ieri),  quelli in regime ordinario 1.868 (+11 rispetto a ieri). In isolamento domiciliare ci sono 10.801 persone. Purtroppo si registrano altri 8 decessi di persone positive che porta il totale delle vittime da inizio pandemia a quota 9.265.

Toscana

In Toscana sono 148.821 i casi di positività, 968 in più rispetto a ieri (943 confermati con tampone molecolare e 25 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 130.060 (87,4% dei casi totali). I morti sono 15.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati identificati altri 488 casi di positività nelle Marche, di cui oltre la metà dei contagi in provincia di Ancona (262). I sintomatici sono 57.  Tra le vittime odierne c'è anche il padre 78enne dell'ex governatore Luca Ceriscioli.

Lazio

Oggi su oltre 9 mila tamponi nel Lazio e quasi 15 mila antigenici per un totale di oltre 24 mila test, si registrano 1.048 casi positivi (+127), 15 i decessi (-17) e +1.040 i guariti. Diminuiscono i decessi e i ricoveri, mentre aumentano i casi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e' a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%.

Campania

In Campania, oggi i nuovi positivi sono 1.658 (di cui 215 casi identificati da test antigenici rapidi). I tamponi effettuati sono stati 20.254 (di cui 3.415 antigenici). Il totale dei positivi raggiunge quota 253.116 (di cui 4.081 antigenici). Il totale dei tamponi effettuati e' di 2.794.759 (di cui 81.944
antigenici). I deceduti sono 14 (9 deceduti nelle ultime 48 ore, 5 deceduti in precedenza ma registrati ieri). Il totale dei deceduti è 4.120.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.462 tamponi molecolari sono stati rilevati 219 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,33%. Sono inoltre 1.677 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 65 casi (3,88%). I decessi registrati sono 8; scendono i ricoveri nelle terapie intensive (57) mentre quelli negli altri reparti sono 350.

Puglia

In Puglia su 7.083 test effettuati sono emersi 758 casi positivi: 336 in provincia di Bari, 46 in provincia di Brindisi, 78 nella provincia Bat, 99 in provincia di
Foggia, 78 in provincia di Lecce, 118 in provincia di Taranto, 3 residenti fuori regione. Ieri i nuovi contagiati erano 905 su 9.880 campioni. Sono stati registrati 6 decessi: 3 in provincia di Bari, 2 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto.

Abruzzo

Sono 502 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 5.108 tamponi molecolari: è risultato positivo il 9,83% dei campioni. Si registrano dieci decessi, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.620.

Sardegna

In Sardegna sono stati rilevati 33 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 718.833 tamponi, per un incremento complessivo di 1.533 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l'Isola un tasso di positività del 2,1%. I nuovi decessi sono 4.

Alto Adige

In Alto Adige, dove fino al 28 febbraio è in vigore un lockdown duro causa un elevato contagio, sono emersi 313 i nuovi casi di Covid-19 su 6.530 tamponi processati (numero inferiore rispetto ai giorni scorsi). I nuovi decessi sono sei, per un totale di 980 persone morte dall'inizio della pandemia. 

Le altre notizie di oggi

Usa, contagi in picchiata: - 77%

Vaccino, Remuzzi: "Cerchiamo le dosi sul mercato"

Regole zona arancione: cosa si può fare