Covid, il grafico del 2 aprile 2021
Covid, il grafico del 2 aprile 2021

Roma, 2 aprile 2021 - Cala leggermente la curva epidemica, secondo i dati del nuovo bollettino, diffuso dal ministero della Salute, sulla situazione Covid in Italia, mentre tutto il Paese si prepara a una Pasqua in zona rossa e con rigidi divieti di spostamento anche verso le seconde case. Intanto migliora anche l'indice Rt nazionale, sceso da 1.8 a 0,98, che indica una riduziona dell'incidenza dei casi di Coronavirus. Dati che, nel caso del Veneto, significheranno il passaggio in zona arancione dalla prossima settimana. Resta però ancora allarmante il tasso di occupazione delle terapie intensive, che - sottolinea l'Istituto superiore di Sanità - a livello nazionale è "complessivamente in aumento e sopra la soglia critica" (al 41% contro il 39% della scorsa settimana).

Sul fronte vaccini, dal commissariato all'emergenza guidato dal generale Figliuolo tranquillizzano sull'arrivo delle dosi. "Il nuovo apporto darà continuità alla campagna vaccinale, che nei giorni passati ha fatto registrare il superamento di quota 10 milioni di somministrazioni a livello nazionale, circa 6 milioni delle quali nel solo mese di marzo", fa sapere la struttura sottolineando che la vaccinazioni hanno superato quota 250mila al giorno. Oggi all'hub nazionale della Difesa di Pratica di Mare sono giunte oltre 1,3 milioni di dosi  di AstraZeneca (Vaxzevria).

Covid nel mondo: in Brasile 3.796 morti

Autocertificazione per Pasqua: il modello in Pdf

Il bollettino Coronavirus del 2 aprile

Rimane nel plateau la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 21.932, contro i 23.649 di ieri, ma con 25mila tamponi in meno, 331.154. Tanto che il tasso di positività rimane invariato, 6,6%. I decessi del giorno sono 481 (ieri 501), per un totale di 110.328 vittime da inizio epidemia. Tornano a salire le terapie intensive, dopo tre giorni di calo: +23 (ieri -29), 3.704 in tutto, mentre prosegue la lenta riduzione dei ricoveri ordinari, oggi 245 in meno (ieri -231), per un totale di 28.704. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. La Regione con più casi giornalieri è la Lombardia (+3.941), seguita da Campania (+2.057), Puglia (+2.044), Piemonte (+1.942), Lazio (+1.918) e Emilia Romagna (+1.830). I contagi totali sono 3.629.000. I guariti sono 19.620 (ieri 20.712), per un totale di 2.953.377. Ancora in salita il numero delle persone attualmente positive, 1.816 in più (ieri +971), e sono ora 565.295. Di questi, sono in isolamento domiciliare 532.887 pazienti.

Il bollettino dell'1 aprile

Le regioni / Lombardia

In Lombardia nelle ultime 24 ore si sono registrati 3.941 casi di Covid, di cui 197 'debolmente positivi', e 97 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi salgono a 30.959. I tamponi processati sono 57.421 (di cui 37.409 molecolari e 20.012 antigenici), con un tasso di positività del 6,8%. I guariti/dimessi sono stati 3.221 (totale complessivo: 616.293, di cui 6.068 dimessi e 610.225 guariti). I pazienti Covid in terapia intensiva calano a 857 (-3), mentre i ricoverati scendono a 6.703 (-120). Nel Milanese si sono registrati 1.273 casi di Coronavirus, di cui 537 a Milano città

Campania

Resta stabile, in Campania, la curva dei contagi. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione, nelle ultime 24 ore i casi positivi sono 2.057 (722 sintomatici) su 18.513 tamponi molecolari esaminati. Ieri il tasso di incidenza era 11,55% oggi è pari all'11,11%. Si registrano anche 57 i decessi. Cala, anche se di poco, l'occupazione dei posti letto in terapia intensiva, ieri 160 posti ed oggi 155. E cala anche l'occupazione dei posti letto in degenza : ieri 1586 mentre oggi 1558.

Puglia

In Puglia si registra un calo dei nuovi casi: sono 2.044 quelli rilevati nelle ultime 24 ore su 14.031 test,  per una incidenza del 14,6% (ieri era del 17,8%, con il record di contagi di 2.369 nuovi casi). Sono stati, inoltre, registrati 25 decessi (ieri 36). Oggi i ricoveri salgono a quota 2.142 (27 in più di ieri). Aumenta di 1.304 unità il numero dei guariti, passando dai 142.501 di ieri ai 143.805 odierni. La provincia più colpita è quella di Bari con 776 nuovi positivi, seguita da quella di Taranto con 415. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.885.180 test, 143.805 sono i pazienti guariti e 48.747 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in regione registrato in oltre un anno di pandemia è di 197.425, mentre le vittime sono complessivamente 4.873.

Piemonte

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.942 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 192 dopo test antigenico), pari al 13% dei 14.884 tamponi eseguiti, di cui 5.148 antigenici. Il totale dei casi positivi diventa quindi 317.834. I ricoverati in terapia intensiva sono 378 (+2 rispetto a ieri), mentre ricoverati non in terapia intensiva sono 3.864 (-23 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 30.127. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.794.450 (+14.884 rispetto a ieri), di cui 1.367.151 risultati negativi. Sono 63 i decessi di persone positive al test del Covid-19, di cui 4 verificatisi oggi. Il totale è ora di 10.399 deceduti risultati positivi al virus. I pazienti guariti sono complessivamente 273.066 (+2.257 rispetto a ieri). 

Lazio

In Lazio su oltre 15mila tamponi (-1.720) e oltre 19mila antigenici per un totale di oltre 34 mila test, si registrano 1.918 casi positivi (+80), 43 i decessi (+10) e +1.782 i guariti. "Aumentano i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e' a 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%", spiega l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. I casi a Roma città sono a quota mille.

Emilia Romagna

Lieve calo dei pazienti ricoverati con Covid-19 in Emilia-Romagna, ma si registrano ancora 56 decessi, che portano il totale delle vittime da inizio pandemia sopra i 12mila. Il bollettino della Regione evidenzia 1.830 casi di Coronavirus su un totale di 30.248 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La maggior parte dei casi giornalieri a Modena (343) e Bologna (300 più 40 del circondario imolese). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 371 (-10 rispetto a ieri), 3.299 quelli negli altri reparti Covid (-36). I casi attivi ad oggi sono 73.249 (+900 rispetto a ieri), il 95% in isolamento a casa. 

Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.640 su 30.467 test di cui 18.134 tamponi molecolari e 12.333 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 5,38% (14,5% sulle prime diagnosi). Lieve l'incremento, rispetto a ieri, dei nuovi positivi (erano 1.631) a fronte di un numero maggiore di test (erano 28.836), cosa che comporta  un lieve decremento del tasso di positivi (era del 5,66%). Oggi si registrano 26 nuovi decessi: 16 uomini e 10 donne con un'età media di 76,7 anni. Gli attualmente positivi sono oggi 28.676, +0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.861 (12 in più rispetto a ieri), di cui 274 in terapia intensiva (9 in più). 

Veneto

Sono 1.567 i nuovi contagi  in Veneto nelle ultime 24 ore, con un'incidenza del 3,92% sui 39.925 tamponi effettuati. Si registrano poi 29 decessi, con il totale a 10.682. Nei rerparti ordinari sono ricoverati 1.931 pazienti, 13 in meno rispetto a ieri; in terapia intensiva i ricoverati sono 299 (+1). Il totale dei contagi dall'inizio della pandemia è di 386.038. Gli attuali positivi sono 37.999. 

Sicilia

Altri 1.222 nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia con 21.144 tamponi antigenici e molecolari effettuati. La provincia con il maggiore incremento di casi è Palermo: 463 nuovi contagiati. Tra ieri e oggi, inoltre, la Sicilia ha fatto registrare 66 guarigioni e 15 decessi. Sull'Isola il numero degli attuali positivi cresce di 1.141 più di ieri, attestandosi a 21.011. Aumentano anche i ricoverati nelle terapie intensive e sub-intensive: oggi sono 150, sette più di ieri. In regime ordinario i pazienti ricoverati sono 898, due in più rispetto alla precedente rilevazione.

Marche

Nelle Marche ci sono 7.932 persone in isolamento domiciliare, 218 meno di ieri, mentre nelle strutture territoriali sono ospitati complessivamente 267 pazienti (-2). Sono diventati complessivamente 77.762 i dimessi-guariti, 858 più di ieri. In tutta la regione, i casi positivi, diagnosticati nelle ultime 24 ore, sono stati 651, con un'incidenza del 21,6% sui 3.019 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi e il totale è salito a 89.284 dall'inizio della crisi. Si sono registrate anche 11 vittime. Per il quinto giorno consecutivo è in calo il numero di coloro che sono in isolamento volontario nella propria abitazione, ora 16.879 (-249); tra questi, i soggetti sintomatici sono 7.503 (-273), con 298 (-18) operatori sanitari in quarantena. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.279 tamponi molecolari sono stati rilevati 362 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 4,97%. Sono inoltre 2.948 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 151 casi (5,12%). I decessi registrati sono 14, ai quali si aggiungono due morti avvenute il 23 e il 24 marzo. I ricoveri nelle terapie intensive rimangono stabili a 81, mentre quelli in altri reparti decrescono a 634. I decessi complessivamente ammontano a 3.338, mentre i totalmente guariti sono 77.135, i clinicamente guariti 3.946 e quelli in isolamento scendono a 13.589. Dall'inizio della pandemia in Regione sono risultate positive complessivamente 98.723 persone.

Liguria

Sono 472 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Liguria, segnalati nell'ultimo bollettino diffuso dalla Regione. Cresce anche il numero dei ricoveri ospedalieri: sono 722, 3 in piu' di ieri. Di questi 72 sono in terapia intensiva. Salgono a 3.897 i decessi di persone positive al Coronavirus, 8 in più di ieri. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 4.076 tamponi molecolari e 2.742 antigenici rapidi. 

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 634.571 soggetti, per un totale di tamponi eseguiti 675.137 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 47.945 (+465 rispetto a ieri), quelle negative 586.626. Si registrano anche: +2 terapie intensive, +288 guariti/dimessi e 12 morti.

Sardegna

 Salgono a 46.327 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 473 nuovi contagi. In totale sono stati eseguiti 1.019.142 tamponi, per un incremento complessivo di 6.629 test rispetto al dato precedente. Si registrano anche due nuovi decessi (1.240 in tutto). Sono, invece, 244 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+8), mentre sono 35 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.752. I guariti sono complessivamente 30.044 (+274), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 12.

Le altre regioni

In Basilicata si registrano altri 170 casi a fronte di 1.614 tamponi molecolari e 3 nuovi decessi (il totale delle vittime sale così a 434). Crescono ancora i contagi in Valle d'Aosta, dove oggi si registrano 115 i nuovi casi (gli attualmente positivi sono 998) e un morto.