Coronavirus, test sireologici a Napoli (Ansa)
Coronavirus, test sireologici a Napoli (Ansa)

Roma, 9 settembre 2020 - Bollettino sul Coronavirus in Italia, con gli aggiornamenti su casi totali, attualmente positivi, morti, guariti, terapie intensive. Numeri lievemente in crescita rispetto a ieri, con i contagi che tornano a superare quota 1.400 unità. Nei dati del Ministero della Salute emerge anche una modesta crescita del numero dei tamponi. La notizia del giorno sul Covid arriva dal fronte vaccino: AstraZeneca sospende i test sul siero che sta sviluppando con l'Università di Oxford dopo che uno dei partecipanti ha accusato una seria potenziale reazione avversa. "Si è presentato un quadro clinico avverso in uno solo dei soggetti volontari, lo stop non riguarda i 50.000 vaccinati", ha detto Piero di Lorenzo, ad dell'Irbm di Pomezia. Sempre di oggi la notizia che arriva un nuovo test rapido, tutto italiano, capace di dire in soli 3 minuti se si è positivi o meno al SarsCov2 dalla saliva: si chiama Daily Tampon, ed è stato realizzato da un'azienda brianzola di Merate (Lecco) in collaborazione con l'università del Sannio. Il test ha ricevuto l'approvazione dal Ministero e può quindi partire la produzione. C'è inoltre ancora il nodo scuola sul tavolo. Resta il tempo pieno. "Nessuno vuole toglierlo, anche se ci saranno adattamenti e nuove regole". La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, alla Camera, chiede di porre fine agli "allarmismi" e "approssimazioni" sul ritorno in classe. E il premier Giuseppe Conte assicura: "Si parte il 14". Ma i presidi: "Difficile aprire in quella data".

I dati di oggi sul Coronavirus

Oggi 1.434 contagi e 14 morti. I tamponi effettuati sono 95.990. I guariti sono 471. In aumento gli attualmente positivi, 945 in più, per un totale che sale a 34.734. E crescono ancora i ricoveri: quelli in regime ordinario aumentano di 18 unità e arrivano a 1.778, mentre le terapie intensive salgono di altre 7 unità, 150 in tutto.

La tabella in Pdf: tutte le regioni

La stima: indice Rt vicino a 3

L'indice di contagiosità Rt risulta essere circa 3, considerando anche le infezioni nelle persone asintomatiche, che pur avendo il virus non hanno sintomi. È quanto emerge dai calcoli eseguiti dai fisici dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) pubblicati sul sito CovidStat. Il valore di Rt risulta quasi doppio rispetto a quello indicato dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss) in quanto quest'ultimo si basa soltanto sui casi con sintomi. 

Speranza e la quarantena di 7 giorni

Anche l'Italia valuterà, con il Comitato tecnico-scientifico e di concerto con gli altri Paesi europei, la possibilità di ridurre la quarantena, fissata attualmente a 14 giorni. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi, spiegando: "Oggi l'Oms ha riconfermato la validità della quarantena a 14 giorni", ha ricordato. "C'è un dibattito aperto in Europa, c'è stato un confronto su questo nel consiglio dei ministri europei, e l'opinione prevalente è che vada fatto un approfondimento. Si può immaginare una riduzione dei 14 giorni a fronte di un tasso di rischio che aumenterebbe in una percentuale abbastanza limitata. E' una valutazione che vogliamo fare col Cts e anche confrontandoci con gli altri paesi. Ci possono essere diverse soluzioni - ha concluso Speranza - e le valuteremo come sempre con la massima accortezza ispirandoci sempre al principio di prudenza".

Lombardia, 88 casi nel Milanese

Oggi in Lombardia si sono registrati 218 nuovi casi di Covid, di cui 39 'debolmente positivi' e 4 a seguito di test sierologico, e 3 morti. In totale, dall'inizio dell'epidemia, i decessi sono 16.891. I tamponi effettuati sono stati 21.368 (totale complessivo: 1.758.279), mentre i guariti/dimessi sono 112 (totale 77.088, di cui 1.333 dimessi e 75.755 guariti). Oggi nel Milanese si sono registrati 88 nuovi positivi, di cui 50 nel capoluogo.

Campania ancora sopra quota 200

Sono 203 i positivi del giorno di cui 43 casi di rientro (14 dalla Sardegna, 29 da Paesi esteri) e 17 contatti stretti di precedenti contagi di rientro. I tamponi eseguiti sono 7154, su un totale complessivo di 474.285. Oggi si registra un decesso.

Emilia-Romagna: +110

Sono 110 in più rispetto a ieri i casi totali di Covid in Emilia-Romagna, di cui 64 asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi effettuati è superiore alle 10.000 unità. Oggi si registrano due decessi. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei 110 nuovi casi, 53 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone e 40 sono stati individuati nell'ambito di focolai già noti. Sono 11 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l'isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 42 anni. Su 64 nuovi asintomatici, 20 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 5 tramite i test pre-ricovero, 39 grazie all'attività di contact tracing.

Puglia, altri 99 contagi

Sono 99 i nuovi casi in Puglia. A renderlo noto il presidente della Regione, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Sono stati registrati 3.611 test per l'infezione da Covid-19. I positivi sono 64 in provincia di Bari, 11 in provincia BAT, 4 in provincia di Brindisi, 11 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 1 fuori regione. Non sono stati registrati decessi.

Risalita in Toscana

In Toscana sono 12.646 i casi di positività, 88 in più rispetto a ieri (21 identificati in corso di tracciamento e 67 da attività di screening). Oggi si registrano due decessi: un uomo e una donna, con un'età media di 86 anni e mezzo, nei territori di Massa Carrara e a Livorno.

Sardegna, due morti

Sono 2.662 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 47 nuovi contagi, 36 da attività di screening e 11 da sospetto diagnostico. Si registrano due nuove vittime, 138 in tutto.

Marche, 19 nuovi positivi

Nelle Marche sono stati accertati 19 nuovi casi nelle ultime 24 ore su 828 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi: 5 in provincia di Ascoli Piceno, 2 in quella di Macerata, 2 in quella di Ancona, 4 nel Fermano, 5 nel Pesarese e un ultimo relativo a una persona non residente nella regione. I soggetti sintomatici sono 6.

Le altre regioni

Balzo in Friuli Venezia Giulia, con 54 nuovi positivi. In Liguria 51, uno trovato con la app Immuni. In Basilicata i contagi sono 14, in Abruzzo 5.