Feste blindate a Milano (Ansa)
Feste blindate a Milano (Ansa)

Roma, 16 dicembre 2020 - Il bollettino del ministero delle Salute con i dati aggiornati sull'epidemia di Coronavirus in Italia segna oggi un aumento dei nuovi contagiati rispetto a ieri (17.572) ma con molti più tamponi per cui scende il rapporto di positività (dal 9,11% all'8,8%). Calano i morti ma con un numero sempre insopportabilmente alto (680). Diminuiscono anche ricoveri e terapie intensive e aumentano di oltre 30mila i guariti.

Il bollettino arriva oggi in un giorno decisivo per le nuove misure restrittive che saranno adottate dal governo per le festività di Natale. Stretta inevitabile visto che gli ultimi dati (qui il bollettino del 15 dicembre) non lasciano tranquilli soprattutto perchè la curva dei morti resta altissima e in generale la curva dei contagi cala troppo lentamente. Dunque sarà importante verificare come stanno le cose oggi.

Per quanto riguarda l'impatto sugli ospedali, scende al 35% il numero delle terapie intensive occupate in Italia da pazienti Covid, ancora l'5% oltre la soglia di allerta. Prosegue il trend di miglioramento anche nei reparti, dove calano al 42% i posti letto Covid, ovvero il 2% oltre la soglia critica, che viene superata da 5 regioni in meno rispetto a una settimana fa.

Sul fronte del nuovo Dpcm Natale, il governo sembra orientato a ipotizzare addirittura una zona rossa nazionale. E d'accordo c'è il governatore del Veneto, Luca Zaia, preoccupato dai dati negativi della sua regione da molto giorni. Oggi è giornata di vertici: prima governo-Regioni poi Conte-capidelegazione della maggioranza.

Intanto c'è un primo punto fermo per quanto riguarda la campagna di vaccinazione: l'Italia è pronta a partire subito dopo Ntale. Le prime dosi del vaccino Pfizer arriveranno dopo l'autorizzazione dell'Ema. Decisa la ripartizione regione per regione.

All'estero intanto, la Germania fa segnare un record di morti (952) nel primo giorno del lockdown duro. Anche Londra entra in una fase di lockdown rigoroso. L'ex moglie dell'amministratore delegato di Amazon Jeff Bezos, MacKenzie Scott, ha rivelato di aver donato quasi 4,2 miliardi di dollari a 384 organizzazioninegli ultimi quattro mesi, per aiutare ad affrontare le ricadute della pandemia.

I dati Covid di oggi

Complessivamente dall'inizio dell'epidemia in Italia si è riscontrata la positività di 1.888.144 persone, + 17.572 (ieri +14.844). Le persone attualmente positive sono 645.706, - 17.607 (ieri - 11.796), i dimessi/guariti sono 1.175.901, + 34.495 (ieri +25.789), i morti sono 66.537, + 680 (ieri + 846), i ricoverati con sintomi sono 26.897, - 445 (ieri + 423), in terapia intensiva ci sono 2.926 pazienti, - 77 (ieri - 92). I nuovi ingressi in terapia intensiva sono stati 191 (ieri 199). Sono stati processati 199.489 tamponi (ieri 164.431): di conseguenza il rapporto nuovi positivi-tamponi è oggi dell'8,8% (ieri 9,11%). A trainare l'aumento di contagi è sempre il Veneto (+3.817), seguito da Lombardia (+2.994), Puglia (+1.388), Emilia Romagna (+1.238) e Lazio (+1.220). Lombardia e Veneto, da sole, totalizzano oggi oltre un terzo di nuovi contagi.

La tabella in Pdf

Le regioni / Veneto

Continuano ad essere negativi i dati del Veneto. Sono 3.817 i nuovi contagi e 77 i morti a causa del Covid nelle ultime 24 ore. Il totale dei positivi in regione dall'inizio dell'epidemia sale così a 200.607, il numero dei decessi a 5.069. Cala leggermente la pressione sugli ospedali: in area medica sono ricoverati 2.945 malati Covid (-6), in terapia intensiva 372 (-1). Gli attuali positivi sono 94.225 contro i 92.690 di ieri (+1.535). Le persone guarite dal virus sono 101.313.

Lombardia

I nuovi casi di Coronavirus in Lombardia registrati nelle ultime 24 ore sono stati 2.994, di cui 290 'debolmente positivi', su 37.605 test effetuati. Il rapporto tamponi processati e nuovi positivi scende dunque al 7,9%. I guariti/dimessi sono oggi 9.045, mentre i decessi sono 106, 24.097 da inizio epidemia. Prosegue il calo dei pazienti ricoverati: sono 27 in meno da ieri in terapia intensiva, 629 in totale i letti occupati, e 50 in meno i ricoveri negli altri reparti, 4.946 in tutto.

Piemonte

In Piemonte si registrano 1.215 nuovi casi di Covid-19, pari al 6,9 % dei 17.493 tamponi eseguiti. Dei 1.215 nuovi casi, gli asintomatici sono 558, pari al 45,9%.  I ricoverati in terapia intensiva sono 257 (-9 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.698 (- 63 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 44.148 I tamponi diagnostici finora processati sono 1.801.939 (+ 17.493 rispetto a ieri), di cui 865.616 risultati negativi. I decessi sono invece 89.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 779 nuovi contagi (l'8,12 % dei 9594 tamponi eseguiti) e 30 decessi da Covid-19, a cui si aggiungono altre 10 persone decedute tra il 25 novembre e il 14 dicembre. Continuano a calare i ricoverati in terapia intensiva, oggi pari a 54, e quelli presenti in altri reparti che si attestano a 634. Diminuiscono anche le persone in isolamento, che risultano essere 13.063. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 42.099, i guariti sono 26.400.

Emilia Romagna

Sono 1.238 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, scovati sulla base di 17.567 tamponi. Si contano però ancora 78 morti, fra cui una donna di 44 anni a Rimini. calo i ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono infatti 212, due in meno rispetto a ieri e quelli negli altri reparti Covid 2.773 (-24). Dei nuovi contagiati 727 sono asintomatici, individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 62.846, 1.786 in meno rispetto a ieri e il 95,3% di loro è in isolamento a casa perché non richiede cure particolari Quasi la metà dei decessi registrati, 36, sono a Bologna.

Toscana

In Toscana sono 489 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 113.610 unità. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. Oggi si registrano 47 nuovi decessi: 22 uomini e 25 donne con un'età media di 81,3 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 7 a Firenze, 3 a Prato, 4 a Pistoia, 4 a Massa Carrara, 7 a Lucca, 6 a Pisa, 3 a Livorno, 10 a Arezzo, 1 a Grosseto, 2 residenti fuori Toscana.

Lazio

Oggi, su quasi 16 mila tamponi nel Lazio (+93), si registrano 1.220 casi positivi (+61), 40 i decessi (-43) e record dei guartiti che sono +4.134. Aumentano i casi, calano i ricoveri e le terapie intensive. Roma citta' rimane sotto ai 600 casi (538)".

Marche

Sono 480 i positivi al coronavirus nelle Marche sulla base di 1.914 tamponi molecolari. di Ancona, 117 in provincia di Macerata, 116 in provincia di Pesaro-Urbino, 47 in provincia di Fermo, 38 in provincia di Ascoli Piceno e 19 da fuori regione.

Campania

Sono 900, di cui 815 asintomatici, i nuovi casi di Coronavirus registrati in Campania, dove sono stati effettuati 14.757 tamponi. I morti sono 34, anche se l'Unità di Crisi della Regione precisa che 10 sono deceduti nelle ultime 48 ore, 24 in precedenza ma registrati ieri. Il totale delle vittime sale a 2.424. Sono 2.904 i guariti (85.972 in tutto). I posti letto di terapia intensiva occupati sono 124 su 656 disponibili, mentre i posti di degenza sono 1.701 (su 3.160).

Umbria

Altri 17 ricoverati Covid in meno negli ospedali dell'Umbria, oggi 317, 47 dei quali (uno in più) in terapia intensiva. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 169 nuovi casi, 26.587 totali, 400 guariti, 21.723, e sei morti, 541. Gli attualmente positivi continuano a scendere e sono ora 4.323, 237 in meno.
I tamponi analizzati sono stati 3.161, 463.909, con un tasso di positività del 5,34 per cento, leggermente superiore del 4,1 per cento di ieri.

Puglia

In Puglia, sono stati registrati 10.188 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.388 casi positivi: 547 in provincia di Bari, 90 in provincia di Brindisi, 219 nella provincia BAT, 242 in provincia di Foggia, 142 in provincia di Lecce, 142 in provincia di Taranto, 1 residente fuori
regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. I decessi sono stati 44.

Alto Adige

In Alto Adige sono sempre molto alti i dati del contagio. I decessi registrati ieri sono stati 11. Le persone morte da inizio pandemia sono 668. Nelle ultime 24 ore le nuove positività sono state 388.

Le altre regioni

In Basilicata ieri sono stati processati 1.405 tamponi, di cui 107 (e fra questi 95 residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata non sono stati registrati decessi. In Abruzzo sono stati registrati 257 casi e 12 nuovi decessi.

Le altre notizie di oggi

Tamponi rapidi in farmacia: Lombardia pronta a partire

Battiston: "Basta zona gialla in Veneto"