Coronavirus, termoscanner alla Stazione Centrale di Milano (Ansa)
Coronavirus, termoscanner alla Stazione Centrale di Milano (Ansa)

Roma, 13 agosto 2020 - Dopo giorni di trend dei contagi in sostanziale salita in diverse regioni, anche a causa dei rientri dalle vacanze all'estero, il nuovo bollettino segna un'ulteriore risalita dei positivi: sono 523 i nuovi casi di Coronavirus e 6 i morti per Covid. Difronte all'andamento dell'epidemia, Malta, Croazia, Grecia e Spagna sono mete a rischio Covid e il governo ha deciso la linea del tampone obbligatorio per chi torna da queste località. Intanto, torna anche lo spettro dei lockdown. E il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo, ha detto infatti che saranno "inevitabili" se i contagi saliranno e se ci sarà un rilassamento sul fronte della prevenzione (mascherine, distanziamento sociale, lavaggio delle mani, ecc.). In generale, l'Europa sembra ormai avviata verso una seconda ondata, con la Germania che nelle ultime 24 ore ha registrato oltre 1.400 casi. Oltreoceano, negli Stati Uniti, ci sono stati più di 1.500 morti in un solo giorno.

Coronavirus Italia, il bollettino del 14 agosto

Covid, i dati del13 agosto

Il nuovo bollettino del Ministero della Salute segna un'ulteriore risalita dei positivi: sono 523 i nuovi casi di Coronavirus e 6 i morti per Covid. Aumenta il numero degli attualmente positivi al Coronavirus in Italia, dei ricoverati in terapia intensiva e dei pazienti negli altri reparti ospedalieri: i soggetti attualmente malati sono 14.081, 290 in più rispetto a martedì, 55 sono invece le persone in terapia intensiva (erano 53 ieri) e 786 quelle ricoverate con sintomi, 7 in più di ieri (erano 779). I pazienti in isolamento domiciliare sono invece 13.240, rispetto a mercoledì 281 in più. Complessivamente, le persone dimesse o guarite dal virus sono 202.923, 226 in più rispetto a ieri. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 51.188 tamponi, circa 1.500 in meno rispetto al giorno precedente. Tra le regioni solo la Valle d'Aosta non fa registrare nuovi casi, mentre i maggiori incrementi si registrano in Veneto (+84), Lombardia (+74), Liguria (+63) e Sicilia (+42).

I numeri delle Regioni

Lombardia

Sono 74 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia. Di questi, 14 sono 'debolmente positivi' e 4 sono stati individuati a seguito di test sierologico. Lo rende noto la Regione che riferisce di altre due vittime: i decessi complessivi salgono così a 16.835.

Lazio 

"Oggi registriamo nel Lazio 36 casi. Di questi, 22 sono di importazione o riguardano giovani di rientro dalle vacanze: quattro di rientro da Malta, tre da Corfù e uno dal resto della Grecia, due da Ibiza e due da Barcellona, due dalla Francia, due dall' Ucraina, uno dalla Germania, uno dalla Romania, uno dall'Albania, uno dalla Bulgaria e due dallo Sri Lanka". Lo rende noto l'assessore alla Sanità regionale, Alessio D'Amato, precisando che nelle ultime 24 ore è stato registrato anche un decesso.

Veneto

Sono 84 i nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore nel Veneto. Lo ha detto il governatore Luca Zaia in conferenza stampa. Il totale dei contagiati nella regione da inizio emergenza sale cosi' a 20.885. I tamponi effettuati in totale sono 1.342.577, ai quali, ha detto Zaia, si aggiungono almeno 1,8 milioni di test rapidi. "Ormai la maggioranza dei contagi in Veneto viene da virus importato", ha affermato Zaia. "La situazione regionale è assolutamente sotto controllo - ha aggiunto - ma abbiamo il virus che arriva dall'estero spesso veicolato da chi va in vacanza". Sono due invece i decessi registrati nelle ultime 24 ore. Il totale dei decessi in Veneto è salito dunque a 2.094. Difronte all'emergenza, il governatore ha firmato oggi una nuova ordinanza valida fino al 6 settembre, per "mettere in sicurezza il territorio" e che, rispetto al Dpcm del Governo, "implica comportamenti a cui obbligatoriamente deve sottostare - puntualizza Zaia - chi viene da alcuni Paesi considerati 'a rischio o che fa parte di specifiche categorie'".

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia Romagna si sono registrati 30.257 casi di positività, 37 in più rispetto a ieri, di cui 20 asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Sul totale dei nuovi casi, più della metà (20) erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone. I casi riconducibili a focolai già noti sono 17, 14 quelli collegati a vacanze o rientri dall'estero. Dei 20 asintomatici, 7 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 13 invece sono stati diagnosticati per merito dei diversi screening messi in campo dalla Regione: dai controlli pre-ricovero ai test specifici per le categorie lavorative più a rischio fino ai controlli per chi rientra dall'estero e si ritrova in isolamento fiduciario. Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano a Bologna (14). Sul totale dei nuovi positivi individuati in provincia di Bologna, più della metà (8 casi) erano già in isolamento domiciliare al momento del tampone, e complessivamente sono 10 quelli riconducibili a focolai già noti. I casi di rientro dall'estero sono 5, di cui due di ritorno dalla Romania mentre gli altri 3 erano stati in vacanza rispettivamente in Croazia, in Spagna e a Malta. I tamponi effettuati ieri sono 7.168, per un totale di 752.657. A questi si aggiungono anche 1.348 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.827 (20 in più di quelli registrati ieri). Invariato fortunatamente il numero di decessi, che resta 4.298. Le persone complessivamente guarite salgono a 24.132 (+17 rispetto a ieri): 91 ''clinicamente guarite'', divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione, e 24.041 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. 

Toscana

La Toscana conta oggi altri 28 casi di positività (ieri erano stati 33) che portano a 10.735 il totale dei contagi da inizio epidemia. Cinque sono stati identificati in corso di tracciamento, 23 da attività di screening. L'incremento rispetto al giorno precedente è dello 0,3%. L'età media dei nuovi contagiati è di 35 anni circa. Sono 14 i casi relativi a rientri dall'estero, 10 di questi per motivi di vacanza (7 casi di rientro più 3 contatti). Gli attualmente positivi sono oggi 590, +4,8% rispetto a ieri. Nessun nuovo decesso nelle ultime 24 ore.

Le altre Regioni

Sono 15 i nuovi positivi in Friuli Venezia Giulia, mentre sono 16 sia in Abruzzo che in Puglia. Anche in Liguria un nuovo picco: 63 nuovi casi da Coronavirus. Nelle Marche, invece, sono stati individuati nelle ultime 24 ore altri 11 nuovi casi Covid-19. Nuova impennata dei casi di Coronavirus anche in Sardegna, dove oggi si registrano 17 nuovi contagi. In Calabria 12 positivi e 27 in Campania. Dati alti anche in Sicilia: altri 42 positivi al Covid.

La Fondazione Gimbe

Nella settimana tra il 5 e l'11 agosto sono aumentati i casi di Covid-19 in Italia e sono tornati a salire anche i pazienti ricoverati. Lo rileva la Fondazione Gimbe, secondo cui questi sono "spie rosse che invitano a non abbassare la guardia". Il monitoraggio indipendente rileva nei sette giorni in questione, rispetto ai precedenti, un incremento del 46% dei nuovi casi (2.818 contro 1.931), a fronte di una consistente diminuzione dei tamponi diagnostici (174.671 contro 187.316). Relativamente ai dati ospedalieri in aumento (801 contro 761) i pazienti ricoverati con sintomi e quelli in terapia intensiva a (49 contro 41). "La Fondazione - dice il presidente Nino Cartabellotta - ribadisce innanzitutto la necessità di aderire ai comportamenti raccomandati. In secondo luogo, invita le autorità sanitarie a potenziare la sorveglianza epidemiologica. Infine, invita tutti gli esperti a fornire comunicazioni pubbliche equilibrate, oggettive e, nell'incertezza, seguire il principio di precauzione. Altrimenti sull'avvio dell'anno scolastico incombe lo spettro di nuovi lockdown".

Le altre notizie

E' tensione, intanto, tra Governo e Regioni sulla stretta per le discoteche: alcuni governatori si oppongono a ulteriori provvedimenti. La Calabria gioca d'anticipo: chiuse da oggi tutte le discoteche e le sale da ballo.

Denunce Covid, avvisi di garanzia a Conte e sei ministri. "Atto dovuto"

Coronavirus, turismo in crisi. Confcommercio: senza stranieri crolla il lusso

Ferragosto 2020, tutti i divieti per il Covid. Regole anti movida e più controlli