Covid: i dati in Italia del 28 giugno 2021 (ministero della Salute)
Covid: i dati in Italia del 28 giugno 2021 (ministero della Salute)

Roma, 28 giugno 2021 - Calano sensibilmente i nuovi casi di Covid in Italia, raddoppiano i morti. Sono questi i dati che emergono dal bollettino del ministero della Salute, che come ogni lunedì evidenziano un crollo dei test (75.861 i tamponi molecolari e antigenici contro i 138.391 di domenica). Ma oggi per il nostro paese è un giorno fondamentale per il ritorno alla normalità: decade l'obbligo delle mascherine all'aperto, tranne per chi vive in Campania, e con l'ingresso della Valle d'Aosta tutta l'Italia si trova in zona bianca. Ma le varianti, soprattutto la Delta spaventano. Il sottosegretario Sileri anticipa: "È verosimile che la variante Delta ci costringerà a rimodulare il Green pass -finora scaricato da 13,7 milioni di italiani- rilasciandolo dopo la seconda dose di vaccino". Una dose non basta per fermare la mutazione indiana del Coronavirus. 

Green pass per bambini e adolescenti: quando serve e come scaricarlo

Sommario

Sul fronte vaccini oggi in Italia si raggiunge il traguardo delle 50 milioni di somministrazioni. Il ministro Speranza annunciando il numero ha dichiarato: "È un dato molto rilevante e quando vediamo l'Italia tutta in bianco dobbiamo pensare al risultato di questa campagna di vaccinazione". L'obiettivo è di inoculare la prima dose a tutti gli italiani entro fine estate e, come spiegato ieri dal generale Figliuolo, raggiungere l'immunità di gregge, l'80% della platea delle persone vaccinabili, entro settembre. L'invito è quindi di "continuare a vaccinarci e restare perlomeno a quota 500mila dosi al giorno".

Nuove zone rosse, i virologi frenano "Ma facciamo presto con i vaccini"

Il bollettino Covid del 28 giugno 

Sono 389 i positivi al test del Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 782 di ieri (qui il bollettino completo del 27 giugno). Sono invece 28 le vittime in un giorno (domenica erano state 14). Resta stabile 0,5% il tasso di positività, anche se i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore sono solo 75.861 contro i 138.391 del giorno precedente). I pazienti ricoverati in terapia intensiva registrano un calo di 5 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono stati 5 (ieri erano stati 10). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono invece diminuiti di 20 unità rispetto a ieri. 

Regioni / Emilia-Romagna

Sono 64 in più rispetto a ieri i nuovi casi in Emilia-Romagna su un totale di 8.379 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è quindi dello 0,8%, un valore non indicativo dell'andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Si registra solamente un decesso con le vittime in regione che salgono a 13.258 dall'inizio della pandemia. Negli ospedali i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 28 (numero invariato rispetto a ieri), mentre crescono leggermente le persone negli altri reparti Covid (sono 191, +6). La situazione dei contagi nelle province vede Parma al primo posto con 28 nuovi casi poi Modena con 15; seguono Bologna (9) e Reggio Emilia (4), Ravenna e Cesena (entrambe con 2 nuovi casi), Piacenza, il Circondario Imolese, Forlì e Rimini (1 caso ciascuna). Nessun nuovo caso è stato registrato a Ferrara.

Lazio

Oggi su quasi 5mila tamponi nel Lazio (-187) e quasi 4mila antigenici per un totale di quasi 9mila test, si registrano 52 nuovi casi positivi (-41), 5 decessi (+4), i ricoverati sono 190 (-19). I guariti sono 192, le terapie intensive sono 55 (2). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,6%. I casi a Roma città sono a quota 34. Lo rende noto l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 48 positivi al Coronavirus e 17 decessi (3 deceduti nelle ultime 48 ore, 14 deceduti in precedenza ma registrati ieri). I tamponi processati ieri sono 1.761, dei quali 1.518 antigenici. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 23 occupati, mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata, sono 3.160, di cui 216 occupati.

Lombardia

Con 9.458 tamponi effettuati, sono 46 i nuovi casi in Lombardia con il tasso di positività stabile allo 0,4%. C'è un solo decesso per un totale complessivo di 33.775 morti in regione dall'inizio della pandemia. Calano i ricoveri sia in terapia intensiva (-1, 61) che negli altri reparti (-8, 250). Per quanto riguarda le province, sono 15 i nuovi casi nella città metropolitana di MIlano, di cui 5 a Milano città, 6 a Lodi, 4 a Bergamo, 4 e Monza e Brianza, 3 a Cremona, Lecco e Mantova, 2 a Brescia e Sondrio, 1 a Varese, 0 a Como e Pavia.

Toscana

I nuovi casi Covid rilevati in Toscana nelle 24 ore sono stati 33 su 4.521 test di cui 3.454 tamponi molecolari e 1.067 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,73% (1,8% sulle prime diagnosi). Si registra inoltre un altro decesso che fa salire a 6.862 il totale delle vittime in regione. I guariti crescono di 302 unità mentre gli attualmente positivi sono 2.115 (-11,3% rispetto a ieri). Tra loro i ricoverati sono 122 (+2) di cui 30 in terapia intensiva, dato stabile. Gli altri 1.993 positivi sono invece in isolamento domiciliare con sintomi che non richiedono cure ospedaliere o senza sintomi (-272 su ieri, -12%).

Veneto

Sono 20 i nuovi casi di contagio registrati in Veneto nelle ultime 24 ore. Nessun ulteriore decesso. Il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia sale a 425.333 mentre quello delle vittime rimane invariato a 11.612. Sul fronte ospedaliero aumentano di un casi i ricoveri, che ora sono 266, mentre calano i pazienti delle terapie intensive (25, -2). 

Basilicata

Nelle ultime 48 ore in Basilicata sono 18 i contagi, su un totale di 801 tamponi molecolari, e non si registrano decessi. I lucani guariti o negativizzati sono 73, mentre i ricoverati negli ospedali sono 23 (+1) di cui nessuno in terapia intensiva. Gli attualmente positivi in regione sono invece 773 (-55).

Piemonte

Sono 14 le persone risultate positive al Covid in Piemonte, pari allo 0,1% di 10.160 tamponi eseguiti, di cui 6.985 antigenici. I decessi odierni sono 2, con il totale delle vittime che sale a 11.696 da inizio pandemia. Sul fronte ospedaliero calano di un'unità i ricoverati in terapia intensiva (14, -1 rispetto a ieri) mentre nei reparti ordinari ci sono 164 pazienti (-10 rispetto a ieri). 

Puglia

L'1,9% dei 4.256 test processati per accertare l'infezione da Coronavirus in Puglia ha dato esito positivo. Si tratta di nove nuovi casi di cui due accertati in ognuna delle province di Brindisi, Foggia e Lecce. Altri due casi riguardano residenti fuori regione e di un altro non è nota la provincia di residenza. Nelle ultime 24 ore non si registra nessun decesso. Sono 3.472 gli attualmente positivi di cui 157 ricoverati. 

Calabria

Sono 7 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Covid in Calabria su 1.021 tamponi eseguiti. Scende quindi, rispetto a ieri, il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 2,15% allo 0,69%). Per il terzo giorno consecutivo non si registrano decessi con il totale delle vittime che rimane invariato a 1.224. I guariti aumentano di 71 unità rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 5.445 (-64). Di questi sono 72 (+2) i pazienti ricoverati, di cui 6 in terapia intensiva. 

Le altre regioni 

Crollano i contagi nelle Marche, dove da tre giornate non si rilevano morti: sono solo 3 nelle ultime 24 ore. Nessun decesso, per il quindicesimo giorno consecutivo, in Alto Adige dove si registrano 2 casi. Rimangono invariati i dati in UmbriaValle d'Aosta, Liguria e Molise: nessun nuovo positivo e zero vittime. Nessun morto e solo un contagio in Abruzzo, in Sardegna e in Trentino. Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.186 tamponi molecolari sono stati rilevati 3 nuovi casi con una percentuale di positività dello 0,25%, mentre non si registra nessun decesso.