Coronavirus (Ansa)
Coronavirus (Ansa)

Roma, il 14 settembre 2020 - Il nuovo bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia, dopo la lieve frenata dei contagi di ieri, anche oggi registra un calo dei nuovi positivi (con una diminuzione dei tamponi), ma aumentano i morti. Intanto, l'Italia sembra rialzarsi. Stamattina, infatti, è stato un nuovo inizio per oltre 5,5 milioni di studenti italiani, che hanno di nuovo sentito suonare la prima campanella, dopo lunghi mesi di lezioni a distanza. "Finalmente un bel suono" è stato il commento del sindaco di Codogno. Un'entusiasmo confermato dal premier Conte, che racconta di aver accompagnato anche lui il figlio alle scuole medie. E sempre nella mattinata anche Sivio Berlusconi è stato dimesso dal San Raffaele, dopo aver vinto "la prova più pericolosa della mia vita". Insomma, note di speranza dal nostro paese, mentre nel resto del mondo la pandemia corre e l'Oms avverte: "A ottobre e novembre ci sarà una mortalità più elevata". I contagi hanno superato oggi la soglia dei 29 milioni e il direttore dell'Organizzazione ha ricordato di "evitare di salutarsi con i gomiti", per mantenere il distanziamento, e preferire "una mano sul cuore".

Coronavirus, Pts: "Stop a doppio tampone negativo per fine contagiosità"

Covid, il bollettino del 14 settembre

Secondo gli aggiornamenti del ministero dalla Salute oggi 1.008 casi e 14 morti. Rispetto al giorno precedente sono stati effettuati 26mila tamponi in meno (45.309 nelle 24 ore in esame). Il numero dei casi totali sale così a 288.761, mentre i decessi a 35.624. Tra le Regioni la Basilicata è l'unica a non far segnare nuovi casi, mentre la regione con più casi oggi è il Lazio, 181 nuovi contagi, seguita da Emilia Romagna (127) e Lombardia (125). Tutte le altre regioni sono sotto i 100 nuovi casi. Le persone attualmente positive sono 39.187, con un aumento di 678 in un giorno (ieri +1.006). Mentre salgono ancora i ricoveri: quelli in regime ordinario sono 80 in più, 2.122 in tutto, e le terapie intensive salgono di altre 10 unita' e sfiorano le 200 (per l'esattezza sono 197). I pazienti in isolamento domiciliare sono 36.868, 588 in più di ieri. Infine, l'indice dei positivi sui tamponi effettuati, che sale al 2,22% (ieri 2,02%). 

I numeri delle Regioni

Lombardia, 125 casi 

In Lombardia oggi si sono registrati 125 casi, di cui 12 'debolmente positivi' e 4 a seguito di test sierologico, e 2 morti. In totale, dall'inizio dell'epidemia, i decessi salgono a 16.901. I tamponi effettuati sono stati 7.931 (totale complessivo: 1.830.924), con un rapporto rispetto ai contagi dell'1,57%. I guariti/dimessi sono 64 (totale 77.715, di cui 1.388 dimessi e 76.327 guariti), i pazienti in terapia intensiva restano 28, mentre i ricoverati salgono di 10 unita' a 262.

Emilia-Romagna

Altri 127 casi di positività in Emilia- Romagna. Di questi 65 sono asintomatici, 74 già in isolamento al momento del tampone (ne sono stati fatti 4.849) e 51 nell'ambito di focolai già noti. Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, 5 da altre regioni. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 40 anni, mentre non si è registrato nessun decesso. Aumentano però i ricoveri: sono 18 I pazienti in terapia intensiva, uno più di ieri e 165 quelli negli altri reparti Covid (+9). Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (20), Piacenza (19), Ravenna (19), Reggio Emilia (18), Modena (15) e Parma (11

Lazio, nuovo balzo

Aumenta il numero di nuovi positivi nel Lazio. "Su 9mila tamponi oggi si registrano 181 casi", rende noto l'assessore alla Sanità regionale, Alessio D'Amato. Ieri i nuovi casi erano stati 143 su quasi 10mila tamponi. Dei 181 casi di oggi, precisa D'Amato, 95 sono a Roma. Non si è registrato alcun decesso.

Toscana: 59 contagi e un decesso

In Toscana sono 13.173 i casi di positività al Coronavirus, 59 in più rispetto a ieri. L'età media dei casi odierni è di 43 anni circa e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 70% è risultato asintomatico, il 18% pauci-sintomatico. Delle 59 positività odierne, 1 caso è ricollegabile a rientri dall'estero, 2 casi riferibili a cittadini residenti fuori regione. Il 49% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. Oggi si registra anche un nuovo decesso, a Prato: si tratta di un uomo di 51 anni. In totale da inizio pandemia sono 1.150 i pazienti deceduti. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 9.523 (72,3% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 633.578, 3.377 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 2.500, +1,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 100 (3 in più rispetto a ieri), di cui 18 in terapia intensiva (1 in più).

Campania, 90 positivi

In Campania sono 90 i positivi al Coronavirus nelle ultime 24 ore, di cui 10 casi di rientro da fuori regione o connessi a precedenti positivi da rientro; 26 i guariti e un decesso. A comunicarlo l'Unità di crisi della Regione. Il totale dei contagi, da inizio pandemia, sale a 9.215 e il numero delle persone decedute è, attualmente, 452. I guariti sono 4.759 di cui 4.755 completamente guariti e 4 clinicamente guariti. 

Le altre regioni

Nelle Marche oggi 11 nuovi positivi al Covid, ma un terzo dei tamponi in meno. Tre casi anche in Basilicata, mentre sono 61 in Puglia e due decessi. In Sardegna, invece, 54 nuovi contagi. Un solo caso in Abruzzo e 6 in Valle d'Aosta.

Le altre notizie 

Inizio scuola. Scuolabus, ingresso in classe, ricreazione: i momenti critici

Inizio scuola, l’appello di Vasco Rossi: "Restate aggrappati al vostro futuro"