Roma, 10 agosto 2021 - Bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia. Gli aggiornamenti sul Covid del ministero della Salute mostrano una risalita dei nuovi casi, a fronte però di un numero di tamponi più che raddoppiato rispetto a ieri tant'è che il tasso di positività scende di quasi due punti percentuali. Aumentano invece decessi e ricoveri, mentre per la prima volta da diversi giorni scendono, anche se solo di un'unità, le terapie intensive. Intanto continua il dibattito sul green pass. Oltre ai nodi che restano da sciogliere, fra cui in primis il lavoro, si discute sui controlli del certificato verde, dopo che il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, anticipando una circolare ad hoc, ha chiarito che dovranno essere i titolari dei locali a dover provvedere senza però richiedere "la carta d'identità ai clienti".

Il bollettino dell'11 agosto: contagi Covid nelle regioni

Green pass in ristoranti e locali, Garante Privacy: "Sì a controllo documenti"

Covid, i numeri del 10 agosto 2021 (Ansa)

Vaccinazioni, il piano giovani dopo Ferragosto

Tornando ai numeri sui contagi, i dati Agenas anticipano che cresce dell'1% in 4 regioni il tasso di occupazione di terapie intensive: queste sono Emilia Romagna (che raggiunge il 4%), Lazio (che arriva al 7%), Lombardia (che arriva al 3%) e Toscana (che arriva al 5%). Anche il valore nazionale, dopo settimane di stabilità, segna +1%, raggiungendo quota 4%. È stabile, invece, la Sardegna all'11%, oltre la soglia del 10%, uno dei nuovi parametri per il cambio di colore. Segno meno invece per la Pa di Trento che torna a 0.

Zona gialla, Sicilia a un passo. Sardegna e Calabria rischiano

Resta al 5%, a livello nazionale, poi, il tasso di occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid-19 nei reparti di area non critica degli ospedali. Ma sono 7 le regioni che vedono un aumento dell'1%: Abruzzo (arriva al 4%), Campania (al 7%), Emilia Romagna (al 5%), Lazio (al 7%), Molise (al 2%), Puglia (al 4%) e Sicilia, che arriva al 14% subito sotto la soglia del 15%, indicata come uno dei parametri per il cambio di colore delle regioni. Mentre il Veneto vede un calo dell'1%. 

Francia, green pass anche nei ristoranti all'aperto

Covid, il bilancio del 10 agosto

Sono 5.636 i nuovi positivi al Covid in Italia nelle ultime 24 ore, 1.436 casi in meno rispetto a ieri. I tamponi eseguiti sono stati 241.766, più del doppio rispetto a ieri quando ne erano stati processati 102.864 e il tasso di positività è diminuito nettamente passando dal 4,1% di ieri al 2,3% di oggi. I decessi sono 31 (+9 rispetto a ieri) e portano a 128.273 il numero dei morti dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali i ricoveri nei reparti ordinari sono 2.880 (+94) e terapie intensive sono 322 (-1, con 26 ingressi del giorno). La regione con più casi giornalieri è ancora la Sicilia con 848 nuovi positivi, seguita da Lazio (+703), Veneto (+604), Lombardia (+525) e Toscana (+511). I dimessi guariti sono 4.125 per un totale dall'inizio della pandemia di 4.161.645. Gli attuali positivi 1.468 per un totale, di cui 113.121 in isolamento domiciliare. I positivi in Italia dall'inizio della pandemia sono 4.406.241.

Sommario

Le notizie locali / Sicilia

Sono 12 i decessi Covid avvenuti in Sicilia nelle ultime 24 ore. L'Isola, inoltre, è ancora in testa alla classifica delle regioni italiane per numero di nuovi contagi giornalieri: ha fatto registrare 848 nuovi positivi su 18.759 tamponi effettuati tra antigenici e molecolari. La provincia con l'aumento più consistente è Palermo, dove i nuovi contagiati sono 177. I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 578 mentre il numero degli attuali positivi è di 15.197, 258 in più rispetto alla giornata di ieri. Sul fronte ospedaliero i ricoverati in regime ordinario sono 448, quelli in terapia intensiva 50.

Lazio

In Lazio "oggi si registrano 703 nuovi casi positivi, compresi i recuperi (+229), un decesso, compresi i recuperi (-2), i ricoverati sono 441 (+3), le terapie intensive sono 63 (+1)". Lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato che ha aggiunto: "I casi a Roma città sono a quota 313. Il valore RT è in calo, l'incidenza costante e la pressione sulla rete ospedaliera rimane bassa".

Veneto

In Veneto "abbiamo 604 positivi nelle ultime 24 ore, abbiamo fatto 48.065 tamponi per un tasso di positività dell'1,26%. I ricoverati sono 229 di cui 206 in area non critica e 23 in critica. C'è un timido e lento incremento dei ricoverati, siamo ancora al 2% ma guardiamo con attenzione a questo fenomeno". Lo ha riferito il presidente della Regione, Luca Zaia. "Non nego che siamo un po' preoccupati - ha aggiunto - anche se l'incremento non è importante, gli esperti ci dicono che si dovrebbe arrivare al giro di boa a metà agosto".

Lombardia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 525 casi di Covid e 4 morti. I tamponi processati sono stati 39.611, con un indice di positivita' dell'1,3%. I pazienti Covid in terapia intensiva calano a 35 (-2), mentre i ricoverati salgono a 283 (+8). I nuovi casi per provincia: Milano: 139 di cui 71 a Milano città; Bergamo: 37; Brescia: 75; Como: 22; Cremona: 13; Lecco: 17; Lodi: 12; Mantova: 37; Monza e Brianza: 54; Pavia: 24; Sondrio: 5; Varese: 42.

Toscana

Sono 258.099 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 511 in più rispetto a ieri (494 confermati con tampone molecolare e 17 da test rapido antigenico). Oggi sono stati eseguiti 7.025 tamponi molecolari e 5.878 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 11.040, +2,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 292 (9 in più rispetto a ieri), di cui 30 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 5 nuovi decessi: un uomo e 4 donne con un'età media di 75 anni.

Emilia-Romagna

Lieve calo dei contagi Covid in Emilia-Romagna. I nuovi casi sono 463 in più rispetto a ieri, su un totale di 27.115 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (positivo l'1,7% dei test). In tutto dall'inizio dell'epidemia è stata superata intanto la soglia dei 400.000 contagi, per la precisione 400.155, in pratica circa un residente su dieci. Non ci sono nuovi decessi, che restano dunque 13.290 in totale.  Salgono ancora, sia pure leggermente, i ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono 31 (numero invariato rispetto a ieri), 313 quelli negli altri reparti Covid (+7). La situazione dei nuovi contagi nelle province vede Bologna con 88 nuovi casi, Rimini (87) e Modena (85); seguono Reggio Emilia (52) e Piacenza (50). Quindi Ravenna (39) e Ferrara (26); poi Cesena (15), Parma e Forlì (entrambe con 10 nuovi casi). Infine, il circondario imolese (un nuovo caso).

Campania

Sono 364 i positivi del giorno in Campania rilevati a fronte di 15.878 tamponi processati. Si registrano 3 decessi nelle ultime 48 ore, un paziente è invece morto in precedenza, ma il decesso è stato registrato ieri. Negli ospedali sono 270 i posti letto di degenza occupati e 16 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 14.240 test per l'infezione da Covid-19 e 316 casi positivi: 35 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 80 nella provincia BAT, 23 in provincia di Foggia, 82 in provincia di Lecce, 57 in provincia di Taranto, 9 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. E' stato inoltre registrato un decesso in provincia di Bari. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 3.010.595 test, 247.889 sono i pazienti guariti e 3.652 sono i casi attualmente positivi.

Sardegna

In Sardegna si contano nelle ultime 24 ore 251 nuovi contagi rilevati sulla base di 3.241 persone testate per un tasso di positività del 6,2%. Si registra anche un decesso relativo a un residente della città metropolitana di Cagliari. Negli ospedali resta invariato il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, in tutto 22, mentre salgono di 10 quelli in area medica, per un totale di 119. Sono 6.515 i casi di persone in isolamento domiciliare (-24).

Calabria

Sono 212 in più, rispetto a ieri, i positivi in Calabria su 1.659 tamponi eseguiti: rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 5,58% al 4,77%). Crescono di un'unità i decessi che in totale sono 1.269, mentre i nuovi guariti sono 97. Attualmente i ricoveri sono 92 (+2 rispetto a ieri) di cui 4 in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono invece 2.987 (+114).

Piemonte

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 147 nuovi casi di persone risultate positive (di cui 35 dopo test antigenico), pari all'1% di 14.993 tamponi eseguiti, di cui 10.473 antigenici e nessun decesso. Dei 147 nuovi casi, gli asintomatici sono 85 (57,8%). Sul fronte ospedaliero i ricoverati in terapia intensiva sono 4 (invariato rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 105 pazienti (+3). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.024.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 146 nuovi casi, l'8,1% rispetto ai 1.802 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi; il tasso di incidenza su 100 mila abitanti è ora di 79,19 (ieri era a 77,79). Non si registrano invece vittime con il bilancio dei decessi che resta fermo a 3.041 da inizio pandemia.  Sul fronte ospedaliero sono 53 i pazienti assistiti nei reparti ospedalieri, 2 meno di ieri, e 4 nei pronto soccorso. Nelle terapie intensive ci sono 6 pazient, mentre nei reparti ordinari sono in 40. 

Umbria

Dopo settimane fa registrare un nuovo morto il Covid in Umbria, 1.425 dall'inizio della pandemia. Aumentano da 30 a 31 anche i ricoveri nei reparti ordinari mentre è stabile il dato delle intensive con un solo paziente. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 142 nuovi positivi e 80 guariti, con gli attualmente positivi che salgono a 2.129, 61 in più del giorno precedente. Sono stati analizzati 2.648 tamponi e 4.807 test antigenici, con un tasso di positività dell'1,9 per cento (era il 2% lunedì e 1,13 lo stesso giorno della scorsa settimana). 

Liguria

Sono 106 i nuovi positivi rilevati in Liguria su un totale di 3.209 tamponi molecolari e 4.086 tamponi antigenici rapidi processati. Nelle ultime 24 ore non sono stati registrati decessi: il bilancio delle vittime resta a 4.368 da inizio emergenza. Aumenta il numero degli ospedalizzati, in totale 68 (2 in più) con 14 pazienti in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono 2.861 (-13) con 119 nuovi guariti.

Le altre Regioni

In Alto Adige sono stati individuati nelle ultime 24 ore 45 nuovi casi, 41 in Trentino dove ormai da 36 giorni non si registrano decessi. Dei 276 tamponi processati ieri in Basilicata 49 hanno dato esito positivo. In Abruzzo 78 contagi, in Friuli Venezia Giulia 75. Due nuovi positivi in Molise, 8 in Valle d'Aosta.

I dati Agenas

Questo, nel dettaglio, il tasso di occupazione dei posti in terapia intensiva nelle singole regioni, da parte di pazienti affetti da Covid-19, secondo i dati Agenas: Abruzzo (1%), Basilicata (1%), Calabria (2%), Campania (3%), Emilia Romagna (+1%, arriva al 4%), Friuli Venezia Giulia (1%), Lazio (+1%, arriva al 7%), Liguria (7%), Lombardia (+1%, arriva al 3%), Marche (3%), Molise (3%), PA di Bolzano (2%), PA di Trento (-1%, raggiunge quota 0%), Piemonte (1%), Puglia (3%), Sardegna (11%, oltre soglia del 10%), Sicilia (7%), Toscana (+1, raggiunge quota 5%%), Umbria (1%), Valle d'Aosta (0%) e Veneto (2%).