Pendolari e studenti su un autobus a Roma (Ansa)
Pendolari e studenti su un autobus a Roma (Ansa)

Roma, 30 settembre 2020 - Nuovo bollettino sull'andamento del Coronavirus in Italia. I dati del ministero della Salute aggiorneranno su casi totali, attualmente positivi, morti, guariti, ricoveri e delle terapie intensive. Intanto, il contagio da Covid sbarca anche in Senato: due parlamentari del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi. Sono tutti negativi, invece,i tamponi del primo test effettuato sui giocatori del Napoli, dopo le 14 positività del Genoa. A livello generale sembra essersi ridotta la letalità: se fino a giugno morivano quasi 15 pazienti su cento, oggi ne muoiono circa 12. I contagi però sono in forte crescita soprattutto nelle regioni del Centro-Sud, con Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia che, dal 16 giugno al 24 settembre, mostrano un incremento di positivi pari rispettivamente a +154,2%, +140,7%, +90,8% e +83,8%. 

Lo studio: l'idrossiclorochina non è efficace contro il Covid

Coronavirus, scoperti due anticorpi "neutralizzanti super potenti"

Covid, il bollettino del 30 settembre

Ancora in crescita i nuovi contagi da Coronavirus in Italia: secondo il bollettino del ministero della Salute oggi sono 1.851 i nuovi casi, contro i 1.648 di ieri, ma con molti più tamponi, 105.564 rispetto ai 90.185 processati ieri. Il totale dei casi di positività sale così a 314.861. In calo i decessi, 19 (ieri 24), per un totale di 35.894. Oggi il rapporto nuovi positivi/tamponi processati è di 1,75%, ieri era 1,82%. I guariti in più sono 1.198 (ieri 1.316) e sono ora 227.704. La regione con più casi oggi è la Campania (+287), seguita da Lazio (+210) e Lombardia (+201), stessa situazione di ieri. Non c'è nessuna regione a zero contagi, quelle che che stanno meglio sono Valle d'Aosta e Molise con sei nuovi casi. Aumentano anche gli attualmente positivi (+633 mentre ieri erano stati 307) per un totale di 51.263. Calano di un' unità i ricoveri in regime ordinario: 3.047, quando ieri si era registrato un +71, mentre le terapie intensive salgono di 9 unità (ieri 7), e sono 280. Infine, in isolamento domiciliare ci sono 47.936 persone (625 più di ieri)

Coronavirus, ipotesi proroga stato di emergenza oltre il 31 dicembre

I numeri delle regioni

Lazio: 210 contagi e 5 decessi

A fronte di un aumento dei tamponi eseguiti diminuisce, nelle ultime 24 ore, il numero dei nuovi positivi nel Lazio. "Su oltre 10mila tamponi oggi si registrano 210 casi", rende noto l'assessore alla Sanità regionale, Alessio D'Amato. Ieri i nuovi casi erano stati 219 su oltre 9mila tamponi. Dei 210 nuovi positivi di oggi, precisa D'Amato, 110 sono a Roma. Cinque i decessi.

Lombardia, più 201

Sono 201 i nuovi positivi al Covid in Lombardia (di cui 22 'debolmente positivi' e 6 a seguito di test sierologico), per una percentuale pari all'1%, e sono 4 le persone decedute. I tamponi effettuati sono 18.804. Le persone in terapia intensiva aumentano di una sola unità, mentre sono in calo i ricoverati non in terapia intensiva (-9). Aumentano i guariti e i dimessi (+236). Sono 58 i nuovi positivi al Coronavirus nella provincia di Milano, di cui 21 a Milano città. Quanto alle altre province, a Bergamo si registrano 16 nuovi casi, a Brescia 27, a Como 4, a Cremona, 4, a Lecco 5, a Lodi 6, a Mantova 10, a Monza 25, a Pavia 17, a Sondrio 4 e a Varese 17.

Emilia Romagna sopra quota 100

In Emilia Romagna dall’inizio dell’epidemia, in totale, sono stati registrati 35.311 casi di positività: dei nuovi 101 casi, 58 sono asintomatici e sono stati individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: sul totale dei nuovi casi, 50 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 54 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 20 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 3. Non si registra nessun decesso.

Veneto, altri 155 casi

Sono 155 i nuovi casi registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio dell'epidemia di 27.451. E' quanto rileva il bollettino della Regione Veneto, che segnala anche un nuovo decesso rispetto a ieri; il numero delle vittime sale così a 2.178 dal 21 febbraio ad oggi. Le persone attualmente positive in regione sono 3.752. Crescono i ricoverati a 225 (+12), mentre sono 28 (+1) i pazienti in terapia intensiva.

Toscana: 120 nuovi positivi

È di 120 nuovi positivi, nessun decesso (totale resta a 1.164 unità), 86 guarigioni l'ultimo aggiornamento delle 24 ore della Regione Toscana. Sono saliti a 14.827 i casi di positività con età media dei nuovi 120 casi a 43 anni e di cui il 65% è asintomatico e il 25% pauci-sintomatico. Gli attualmente positivi sono adesso 3.402 (+1% su ieri) di cui i ricoverati sono 119 (+2 unità), 22 fra loro quelli in terapia intensiva (+2) e 3.283 le persone in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi.

Marche, 23 contagi

Sono 23 i positivi nelle Marche: 10 in provincia di Ascoli Piceno, 5 in provincia di Pesaro Urbino, 3 in provincia di Ancona, 3 in provincia di Macerata e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 8 soggetti sintomatici. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1.615 tamponi: 788 nel percorso nuove diagnosi e 827 nel percorso guariti.

Umbria, impennata

Impennata di nuovi positivi al Covid registrati in Umbria nell'ultimo giorno, 46, 2.454 totali, con 1.940 tamponi, 205.324 dall'inizio della pandemia.

Basilicata: 32 casi

Trentadue degli 883 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore in Basilicata sono risultati positivi al coronavirus: lo ha reso noto la task force regionale, aggiungendo che "i lucani attualmente positivi sono 229".

Le altre notizie 

Coronavirus, Crisanti: "Tamponi a tutti. Così eviteremo la nuova ondata"

Covid, Bassetti: "Test fuorvianti. Torniamo a visitare i nostri pazienti"

Coronavirus, la Disney licenzia 28mila persone. Parigi e Lione verso "l'allerta massima"

Focolaio covid alla Fincantieri di Ancona, contagiati quattordici operai