Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 mag 2022

Bocciata da Calenda, promossa dal Tar Star del sadomaso sarà candidata sindaco

21 mag 2022

Doha Zaghi, la star del sadomaso esclusa dalla lista di Azione a Como, sarà candidato sindaco di San Bartolomeo Val Cavargna, sempre nel comasco. A stabilirlo è una sentenza del Tar di Milano, che ha accolto il ricorso presentato da Zaghi contro la commissione elettorale di Menaggio che non aveva ammesso la sua lista “Partito Gay Lgbt+ Solidale Ambientalista Liberale”. La commissione, infatti, aveva escluso la mistress, in arte in arte ‘Lady Demonique’, perché la lista mancava del numero minimo di sottoscrittori previsto per i Comuni tra i 1.000 e i 3.000 abitanti. Zaghi, però, ha obiettato che in realtà San Bartolomeo Val Cavargna conta meno di mille abitanti, quindi non si applica il numero di firme previsto per i comuni tra i mille e i tremila abitanti. Per questo il Tar le ha dato ragione, disponendo la sua candidatura a sindaco appoggiata dalla lista “Partito Gay Lgbt+ Solidale Ambientalista Liberale”. Sul suo profilo Facebook, Zaghi ha accolto la notizia commentando: “Ora si rischia di dovermi chiamare Signora Sindaca. Quando il gioco si fa duro, le Mistress cominciano a giocare!".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?