5 feb 2022

Blitz della polizia in una casa: ucciso un giovane afroamericano Minneapolis ripiomba nell’incubo Floyd

Un afroamericano è stato ucciso nel suo appartamento di Minneapolis – la stessa città di George Floyd morto soffocato per la stretta troppo robusta di un agente il 25 maggio 2020 durante un controllo in strada – da due poliziotti che avevano fatto irruzione per una perquisizione in una indagine per omicidio. Lo riporta la Cnn che pubblica il video ripreso dalle body-cam. Nelle immagini si vedono gli agenti che entrano urlando "Polizia, perquisizione!" e sparano a sangue freddo ad un uomo che si trova a letto sotto le coperte e pare avere una pistola in mano, secondo la Cnn. L’afroamericano, che si chiamava Amir Locke, non era l’obiettivo della perquisizione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?