"Tragico, pericoloso

e non necessario". Così l’ex primo ministro britannico, Tony Blair,

ha descritto il ritiro

degli Stati Uniti dall’Afghanistan nella sua prima dichiarazione dopo la caduta di Kabul nelle mani dei Talebani. In un commento pubblicato sul suo sito, Blair ha affermato che la decisione di ritirarsi dall’Afghanistan è stata presa dalla politica e ha fatto riferimento alla fine delle ’guerre infinte’, uno degli slogan usati dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden durante la sua campagna elettorale. "Non avevamo bisogno

di farlo. Abbiamo scelto di farlo", ha scritto.

"Lo abbiamo fatto in obbedienza a uno stupido slogan politico sulla fine delle ‘guerre infinite’".