"Io e i colleghi dell’Udc, voteremo no" alla relazione del ministro Bonafede. Così Paola Binetti. "Sicuramente voteremo no, come l’anno scorso – spiega la senatrice Udc – a maggior ragione dopo la vicenda Cesa. Pur esprimendo massima fiducia nella magistratura, poi nella concreta vicenda degli eventi, tutti hanno trovato il nesso e almeno l’inopportunità dell’iniziativa giudiziaria di Gratteri contro un partito che almeno poteva alzare la testa assumendo un proprio profilo alto. È una gestione della giustizia non positiva che non possiamo approvare in Parlamento". E ancora: "Anche Renzi ha detto che Iv voterà contro la relazione così come i nuovi senatori che hanno dato la fiducia. C’è un Parlamento schierato a maggioranza contro Bonafede. La storia si riscriverà da mercoledì, dopo il voto su Bonafede"