Silvio Berlusconi è in ospedale da lunedì (Ansa)
Silvio Berlusconi è in ospedale da lunedì (Ansa)

Milano, 24 marzo 2021 - Silvio Berlusconi è stato dimesso dall'ospedale dove è ricoverato da lunedì mattina. L'annuncio del ricovero era stato annunciato dal suo legale, l'avvocato Federico Cecconi, all'apertura dell'udienza del processo Ruby ter che vede l'ex premier imputato per corruzione in atti giudiziari insieme ad altre 28 persone, tra cui numerose delle cosiddette "olgettine" che rispondono anche di falsa testimonianza. "Per problematiche di salute - ha detto Cecconi in aula - Berlusconi è ospedalizzato da lunedì mattina". L'avvocato non ha comunque presentato nessuna richiesta di rinvio per legittimo impedimento del suo assistito, nè ha specificato i motivi del ricovero del leader di Forza Italia. 

A quanto si apprende, Berlusconi era ricoverato al San Raffaele di Milano "per controlli", secondo fonti di Forza Italia il presidente "sta bene". Si trattava, aggiungono le stesse fonti, di un 'check up' post-Covid. Insomma, "Niente di grave, ma il presidente deve stare fermo un po'". Il legale dell'ex premier, in una pausa dell'udienza ha chiarito che "tra un paio di giorni sapremo più in modo circostanziato" le condizioni di salute di Berlusconi, per il quale potrebbero essere necessari ancora alcuni giorni di ricovero. Insomma, non si tratterebbe di un "ricovero in day hospital". A chi gli ha chiesto, poi, come sta l'ex premier, il difensore ha risposto: "Vediamo, fra un paio di giorni sapremo meglio". Già nei mesi scorsi il legale di Berlusconi aveva depositato ai giudici, senza mai comunque chiedere legittimi impedimenti, certificazione medica su problemi cardiaci, tra cui un'aritmia. Il legale, rispondendo a un'altra domanda, ha spiegato che al momento "non risulta" che l'ex premier, già colpito dal Covid nei mesi scorsi, sia stato vaccinato.

Il processo Ruby ter

Al processo che si sta svolgendo negli spazi della Fiera di Milano davanti ai giudici della settima sezione penale, il legale del leader di Forza Italia ha dunque chiesto di "proseguire con gli adempimenti previsti". Il ragioniere Giuseppe Spinelli, che avrebbe dovuto deporre come testimone, è prossimo alla vaccinazione e ha chiesto e ottenuto, per tramite del suo avvocato, di intervenire all'udienza una volta vaccinato.

Intanto, sempre all'inizio dell'udienza, i giudici hanno anche informato le parti che è deceduto nei giorni scorsi l'avvocato Mauro Ruffini, legale di parte civile che assisteva Ambra Battilana e che "sarà depositata più avanti nuova nomina". Oggi dovrebbero essere ascoltati alcuni testi di polizia giudiziaria e in aula, intanto, si sta discutendo su una perizia tecnica.