Federica Fumagalli in auto dopo il matrimonio con Luigi Berlusconi (Ansa)
Federica Fumagalli in auto dopo il matrimonio con Luigi Berlusconi (Ansa)

Milano, 7 ottobre 2020 - Luigi Berlusconi, 32 anni, ultimogenito del Cavaliere (nato dalle nozze con Veronica Lario), si è sposato oggi pomeriggio, in forma strettamente privata, con Federica Fumagalli. Gli sposi hanno scelto, per il 'sì', la cappella dell'oratorio San Sigismondo della basilica di Sant'Ambrogio, uno dei luoghi più suggestivi di Milano. La sposa è arrivata dieci minuti prima delle 17 a bordo di un van con i vetri scuri, attraverso i quali si intravedeva il velo dell'abito bianco realizzato dall'amica stilista Alessandra Rich. 

All'ingresso il servizio di sicurezza controllava i nomi degli ospiti, circa quaranta secondo indiscrezioni, molti dei quali sono giunti a bordo di van o auto con vetri oscurati. Fra di loro, ovviamente, ci sono la mamma dello sposo, Veronica Lario, le sorelle Barbara ed Eleonora, e anche la primogenita di Berlusconi, la presidente di Fininvest e Mondadori, Marina Berlusconi. 

Innamoratisi nove anni fa da studenti della Bocconi, Luigi Berlusconi e Federica Fumagalli si sono sposati all'ombra dell'Università Cattolica, dopo la proposta il giorno di Natale 2019 e un rinvio, causa emergenza sanitaria, del matrimonio inizialmente programmato in estate.

Dal cancello presidiato dalla sicurezza sono sfilati una quindicina di auto e van con i vetri oscurati. Dieci minuti prima delle 17 è arrivato quello con a bordo la sposa, 31 anni (uno meno del marito), originaria di Sirone, nel Lecchese, figlia di un imprenditore tessile e cofondatrice di una società di pubbliche relazioni. Si è intravisto il velo dell'abito bianco, un piccolo frammento di immagine di una cerimonia (celebrata da un sacerdote domenicano) decisamente riservata, nello stile della coppia. I due sposini da tempo vivono in via Rovani a Milano, nella villa che è stata a fine anni '80 la residenza di Silvio Berlusconi.

Silvio Berlusconi guarito

Silvio Berlusconi è negativo al Coronavirus, tecnicamente e formalmente guarito. Anche il secondo tampone ha dato l'esito sperato, il Cavaliere "è e resta in convalescenza", assicurano fonti del suo entourage. Dopo poco più di un mese, Silvio Berlusconi si mette dunque alle spalle il coronavirus. Il leader di Forza Italia non è più positivo ma "convalescente" dopo "test negativi", come hanno spiegato più fonti. L'ex premier, risultato positivo al tampone il 2 settembre e rientrato a Villa San Martino il 14 dopo il ricovero al San Raffaele per curare la polmonite bilaterale da Covid-19, non ha ancora completamente recuperato le forze e per cautela ha evitato la cerimonia in chiesa, limitandosi a una breve partecipazione al ricevimento nella tenuta di famiglia a Macherio, in Brianza, definito strettamente familiare. 

Per fare gli auguri agli sposi, l'ex premier poco prima delle 20 ha lasciato Villa San Martino, dove era costretto in isolamento prima di negativizzarsi, vivendo a distanza la campagna elettorale, senza la solita festa l'84mo compleanno a fine settembre, e saltando a fine settembre, per legittimo impedimento legato alle condizioni di salute, un'udienza del processo Ruby ter, aggiornato al 19 ottobre. 

Coronavirus, il bollettino del 7 ottobre

La festa a Macherio

A Macherio l'ex premier si è recato con la fidanzata, la deputata di Forza Italia Marta Fascina, anche lei contagiata dal virus a inizio settembre. Una decina di giorni prima erano finiti in isolamento con il Covid-19 i figli Barbara e Luigi, e la stessa sorte è toccata il 7 settembre alla primogenita del Cavaliere, Marina, presidente di Fininvest e Mondadori. 
La famiglia (inclusi Paolo ed Eleonora Berlusconi, unico assente Pier Silvio) si è riunita per le nozze del figlio più giovane del Cavaliere e Veronica Lario, arrivata a bordo di una Jaguar. Una quarantina gli invitati alla cerimonia, nella cappella dell'oratorio San Sigismondo della basilica di Sant'Ambrogio, suggestivo luogo di Milano.