Distributore di benzina, foto generica (Ansa)
Distributore di benzina, foto generica (Ansa)

Catania, 5 dicembre 2018 - Benzina gratis per 10mila euro. Ma non si tratta di un regalo agli automobilisti, piuttosto di un errore del gestore. E' successo il giorno di Ferragosto nel Catanese, dove il titolare di un'area di servizio Eni di Giarre, dopo avere aperto per favorire un cliente abituale che doveva rifornite urgentemente il suo mezzo pesante, ha dimenticato di reinserire la funzione di erogazione automatica, lasciando di fatto le colonnine accessibili a tutti. 

È bastato che i primi clienti si accorgessero dell'anomalia perché scattasse il passaparola: in pochi minuti c'è stato l'assalto all'area di servizio tanto 'generosa', con increduli clienti che, dopo aver fatto il pieno, riempivano anche bidoni e taniche portati appositamente. 
Alla fine qualcuno ha avvisato il titolare, che ovviamente ha subito riattivato la funzione automatica dei distributori, ponendo fine alla 'fila' davanti alla stazione. Alla fine ha fatto i conti: aveva regalato 10mila euro di carburante.

A quel punto sono iniziate le indagini dei carabinieri, che - grazie al sistema di videosorveglianza - hanno annotato targhe dei mezzi e volti dei 40 clienti che hanno usufruito dell'omaggio. Tra loro anche molti pregiudicati che sono stati già denunciati per furto aggravato.