"Non si ferma la strage sui posti di lavoro ma anzi peggiora ogni giorno di più, una vera e propria emergenza nazionale quella degli infortuni sul

lavoro e delle malattie professionali davanti a cui non si può restare inermi". Con queste parole i sindacati delle costruzioni Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil spiegano l’appuntamento di sabato 13 novembre in piazza Santi Apostoli a Roma, dalle ore 9.30, per una grande giornata di mobilitazione che vedrà sul palco, dopo le testimonianze di lavoratori e gli interventi dei segretari generali degli edili, i segretari generali di Cgil-Cisl-Uil Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri. Si tratta del primo appuntamento di piazza dopo il lancio della mobilitazione a sostegno delle proposte unitarie presentate al Governo per modificare le misure previste, a partire da quelle riguardanti le pensioni, nella legge di stabilità.