Un comizio, un palco su cui salgono prima di lui studenti e sostenitori, 3400 persone assiepate per strada seppure in mascherina. A Napoli, in piazza Carità, torna una politica vecchio stile, con un candidato che ripropone una forma ‘classica’ di rapporto con i potenziali elettori. Ed è Antonio Bassolino, 74 anni. "Non mi nascondo, sono un politico, sono un comunista, sono del Pci e i miei maestri sono stati Amendola, Ingrao e Berlinguer, ma sono un uomo delle istituzioni. Ho contribuito a fondare il

Pd, che per 11 anni mi ha isolato, senza affidarmi nessun incarico".