Claudio Lasala, 24 anni, accoltellato in centro a Barletta
Claudio Lasala, 24 anni, accoltellato in centro a Barletta

Barletta, 1 novembre 2021 - Ci sono due fermi per l'omicidio di Claudio Lasala, il 24enne ucciso fuori da un bar nel centro storico di Barletta nella notte tra venerdì e sabato scorsi. Si tratta di due ragazzi, di 20 e 18 anni. Proprio il 18enne è ritenuto l'esecutore materiale del delitto: sarebbe stato lui ad accoltellare a morte la vittima. 

I due fermati sono Ilyas Abid, 18 anni, e Michele Dibenedetto, 20 anni, entrambi di Barletta. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, tra Dibenedetto e Lasala sarebbe nata una discussione all'interno del locale - pare per una bevuta negata - sfociata in una colluttazione violenta durante la quale sono volati pugni, schiaffi e calci, da entrambe le parti. La lite sarebbe poi proseguita nella piazzetta davanti al locale: Dibenedetto e Abid averebbero raggiunto la vittima, Abid munito di coltello preso al bancone del bar con cui avrebbe colpito Lasala, incitato dall'amico. I due si sono poi dileguati. 

Devono rispondere di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. I fatti sono ricostruiti nelle 20 righe del capo di imputazione del decreto di fermo emesso dal pm di Trani, Alessandro Pesce, ed eseguito dai carabinieri. Nell'atto si parla di "diverbio pretestuoso insorto tra Dibenedetto e Lasala, legato alla pretesa del primo di farsi offrire da bere dal secondo, diverbio al quale assisteva anche l'Abid".  Quando è stato soccorso Lasala era vivo: è morto in ospedale alle prime luci dell'alba. Era incensurato.