Udine, l'ingresso dell'Educandato Uccellis, dove è morta una bambina (Ansa)
Udine, l'ingresso dell'Educandato Uccellis, dove è morta una bambina (Ansa)

Udine, 11 novembre 2019 - Tragedia nella cappella di un collegio di Udine: una bambina di 7 anni è morta oggi pomeriggio dopo essere stata colpita in pieno da una pesante acquasantiera, che le è crollata addosso. Subito soccorsa, la piccola è stata trasportata in ospedale, ma è deceduta a causa dei gravi traumi al torace riportati. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Norm della Compagnia di Udine, del Nucleo investigativo e gli ispettori dell'azienda sanitaria.

E' successo tra le 17 e le 18 di questo pomeriggio nella chiesa dell'Educandato Uccellis. E' facile immaginarsi la piccoletta aggrapparsi al bordo dell'acquasantiera, per tirarsi su o per bagnare la manina e farsi il segno della Croce. Chissà quante volte era successo. Ma stavolta il peso dell'acquasantiera non ha retto quello della bambina, il piedistallo deve aver ceduto e il blocco di marmo è caduto addosso alla piccola che vi si era aggrappata, colpendola violentemente al torace. 

La vittima, figlia unica, frequentava la seconda elementare: era nella chiesa insieme con altri 8 bambini, tutti a recitare preghiere dopo che gli allievi delle altre classi erano andati via. Con loro c'era un catechista e stavano ultimando le attività di dottrina. 
I carabinieri hanno circoscritto e sequestrato soltanto l'area dove si è verificato l'incidente e non tutta la chiesa. Domani riprenderà regolarmente l'attività didattica ma i bambini troveranno nelle classi anche alcune psicologhe che si intratterranno con loro, soprattutto con i compagni della vittima, che hanno assistito alla tragedia. Sia i piccoli, infatti, che gli adulti, sono scioccati dalla tragedia. 

L'Educandato Uccellis è un noto convitto di Udine, dove studiano i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. La piccola è italiana, di Udine.