Avola, i soccorsi sul luogo dell'incidente (Ansa)
Avola, i soccorsi sul luogo dell'incidente (Ansa)

Roma, 15 giugno 2021 - Un nuovo  incidente sul lavoro si è verificato questa mattina intorno alle 8.30.  Ad Avola, in provincia di Siracusa. Due operai sono rimasti coinvolti nel crollo di un ballatoio in un cantiere edile. Due squadre dei vigili del fuoco e il personale del 118 sul posto si sono impegnate nelle operazioni di soccorso, ma per un operaio, finito sotto le macerie, non c’è stato niente da fare. I pompieri hanno solo potuto estrarre il corpo ormai privo di vita. Il secondo lavoratore invece è stato trasportato all'ospedale Cannizzaro di Catania con l’elisoccorso. La vittima, Sebastiano Presti, aveva 45 anni, e lascia la moglie e due figli.

L’impresa stava lavorando alla ristrutturazione di un’abitazione privata in via Caldarella, quando il ballatoio è crollato all’improvviso, per cause ancora da accertare. Un’inchiesta è stata aperta dalla procura di Siracusa che ha disposto il sequestro del cantiere. Intanto la polizia sta tentando di capire cosa sia accaduto e ha già sentito testimoni per capire se siano state rispettate le prescrizioni a tutela dei lavoratori. Immediato il cordoglio del sindaco di Avola, Luca Cannata, che ha detto: "Manifesto profondo cordoglio per questa tragedia ed esprimo la vicinanza alla famiglia della vittima e alla ditta e agli operai coinvolti. Un momento di sconforto per l'intera comunità che apprende sgomenta questa disgrazia sul luogo di lavoro".