Antonino Sciuto, "aveva ricevuto un divieto di avvicinamento emesso dal gip del tribunale a seguito di una denuncia presentata dalla ragazza". A renderlo noto, quando ancora era in corso le sue ricerche il colonnello Piercarmine Sica, Comandante provinciale dei carabinieri di Catania, in un video. "Sciuto – ha spiegato l’ufficiale dei carabinieri – sSi era reso responsabile di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori e successivamente era stato tradotto agli arresto domiciliari, poi era stato scarcerato dal gip che aveva disposto la misura cautelare del divieto di avvicinamento".