Roma, 3 maggio 2021 - Questa mattina, poco prima delle 9, i carabinieri della compagnia di Chivasso hanno trovato in aperta campagna a Gassino un'auto data alle fiamme con, all'interno, un cadavere carbonizzato. I militari del nucleo investigativo del comando provinciale di Torino stanno effettuando i rilievi tecnici con il medico legale incaricato dalla procura di Ivrea.

Le cause dell'incendio dell'auto, una Fiat Panda, sono in corso di accertamento. La persona all'interno non è stata al momento identificata.

Procura: "Non escludiamo nulla"

"È talmente prematuro ipotizzare se si è trattato di un omicidio o di un suicidio che non possiamo nemmeno dire se è un uomo o una donna. Il cadavere è completamente carbonizzato". Così il procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando, dopo il sopralluogo effettuato a Gassino dove questa mattina i carabinieri hanno ritrovato, dentro una Fiat Panda distrutta da un incendio, il cadavere di una persona. I vigili del fuoco preleveranno a breve il veicolo con all'interno il corpo che sarà portato all'obitorio in modo da non alterare la situazione. "I carabinieri stanno sentendo delle persone, a partire dalla proprietaria della vettura - ha aggiunto Ferrando - in questa fase, così prematura, non possiamo escludere nulla".