20 mar 2022

Attaccato da uno squalo tigre mentre nuota Turista italiano ucciso in Colombia

"L’ho visto nuotare poi annaspare mentre cercava di aggrapparsi alla barca. Era ferito, perdeva molto sangue. Aveva la gamba destra mezza tranciata, aveva perso conoscenza. Siamo arrivati fino a terra, non so se fosse ancora vivo". Antonio Straccialini, un italiano originario di Roseto degli Aburzzi, 56 anni, in vacanza in Colombia, non ha retto al morso di uno squalo tigre che nuotava nelle acque cristalline de La Piscinita, una zona frastagliata della costa sud-ovest di San Andrés, un atollo che appartiene alla Colombia ma si trova al largo del Nicaragua e molto frequentato dai turisti di tutto il Sud America. Trasportato nell’ospedale Clarence Lynd Newball, è giunto "senza segni vitali", afferma un rapporto ufficiale delle autorità. Mauricio Maldonado, il colombiano che lo ha soccorso, ha spiegato ai medici e alla polizia che l’italiano si era immerso per osservare i fondali particolarmente affascinanti in quel punto. Si deve essere accorto solo all’ultimo della presenza di un gruppo di squali. A identificarlo la sorella di Straccialini che è residente a Roseto degli Abruzzi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?