"Non lasciate che i talebani mi tolgano i diritti fondamentali". Lancia un appello al mondo Zakia Khudadadi (foto), atleta paralimpica afghana intrappolata nel suo Paese dopo la caduta di Kabul. "Aiutatemi a partecipare ai Giochi di Tokyo. È il mio sogno, ho lottato 5 anni per arrivare dove sono".

La lottatrice di taekwondo sarebbe la prima donna afghana alle Paralimpiadi, che inizieranno martedì: attivare in Giappone costituirebbe per Zakia una concreta possibilità di salvezza, magari attraverso l’asilo politico