Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 mar 2022

AstroSamantha, sgambetto spaziale. "Non sarà comandante della Iss"

Cambiati i piani, guiderà un’altra missione. "Peccato, molte donne europee si erano ispirate alla mia storia"

3 mar 2022
giovanni rossi
Cronaca
Samantha Cristoforetti, 44 anni. La modifica dei piani Iss rovina la sua occasione
Samantha Cristoforetti, 44 anni
Samantha Cristoforetti, 44 anni. La modifica dei piani Iss rovina la sua occasione
Samantha Cristoforetti, 44 anni

Anche nello spazio si cambiano i piani. E l’Iss, la stazione orbitante internazionale, non fa eccezione. Il comitato direttivo costituito da statunitensi, canadesi, europei, russi e giapponesi accorcia la missione della Crew4 nella navetta Crew Dragon della SpaceX a vantaggio della successiva Crew5, in orbita subito dopo. Motivi: non dichiarati. A farne le spese è Samantha Cristoforetti. La data anticipata di staffetta tra gli equipaggi toglie infatti all’astronauta italiana la responsabilità – annunciata dall’Esa lo scorso maggio – di diventare comandante dell’Iss nella 68° Spedizione, che invece comincerà dopo il suo ritorno sulla Terra. Ad Astrosamantha, in partenza non prima del 15 aprile, il nuovo programma riserva la leadership dell’Usos, il segmento orbitale americano che comprende i moduli e i componenti americani, europei, giapponesi e canadesi della stazione internazionale. Ruolo certamente apicale ma senza lo scettro di prima donna europea al comando. Samantha abbozza e accetta gli ordini, ma un po’ ci resta male. Il cambio di programmi – forse influenzato anche dal conflitto ucraino? visto che russi e americani sulla Iss devono convivere – non è una bocciatura personale, ma neppure l’ambita promozione. "Come membri dell’equipaggio, siamo pronti a contribuire secondo necessità", è l’ovvia considerazione. Segue amara riflessione: "Sono onorata di servire come capo dell’Usos e questo ruolo include la maggior parte dei doveri che avrei avuto come comandante, ma riconosco anche che molte persone in Europa, soprattutto donne, sono state ispirate dalla prospettiva di avere la prima donna europea comandante della Iss". Astrosamantha non ne fa una questione personale, sembra soffrire di più per la perdita di chance femminile nello spazio. Le dispiace non fare la storia, logico, ma sa che prima o poi l’Iss avrà una comandante europea. "Mi dispiace che non accada sul mio volo – ammette –, ma stiamo selezionando una nuova classe di astronauti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?