5 mar 2022

Una palla infuocata nel cielo d'Italia il 5 marzo: tam tam sui social. Le ipotesi

La rete ha iniziato a cinguettare: "Anche voi avete visto una stella cadente?"

L'astrofisico: "Ecco dove è caduto e perché è importante"

featured image
Un meteorite

Roma, 5 marzo 2022 - Una palla infuocata ha sorvolato l'Italia questa sera. Asteroide, meteora o altro, il tam tam sui social è partito: il corpo celeste, con la coda in fiamme, è stato visto da Milano a Roma, passando per Venezia. Qualcuno azzarda anche una spiegazione: "Alle 20.01 ho visto un meteorite dell'asteroide 153 Hilda, una palla di fuoco. Stupendo" twitta una navigatrice da Venezia. Da Roma arriva un cinguettio di conferma: "Anche qui si è visto". E le segnalazioni continuano ad aumentare, come da Bologna e da Cesena. 

Approfondisci:

Meteorite, "noi cacciatori di bolidi". Le ricerche sul punto d'impatto del 5 marzo

"Mentre tornavo a casa ho visto un bolide spettacolare… la scia verde era bellissima. E terribile… visto il periodo, ho tremato…" scrive un'altra testimone del bagliore. 

Approfondisci:

Meteorite nel cielo d'Italia, l'astrofisico: "Ecco dove è caduto e perché è importante"

Bolide sui cieli dell'Italia, scia luminosa vista in Toscana

L'ipotesi che sia un frammento dell'asteroide 153 Hilda, che dà il nome ad una famiglia di asteroidi particolari, è probabile: 153 Hilda infatti è stato osservato tra sabato 26 e domenica 27 febbraio tra Toscana, Liguria e Piemonte, alle 3:39 ora locale italiana. La meteora è spuntata per 8 secondi nei cieli del cuneese, tra le città di Savigliano e Fossano, ad una quota di circa 80 km e con una velocità di poco superiore a 14 km al secondo. Il bolide è finito poi nel Mar Ligure ad una quindicina di chilometri al largo delle coste di Finale Ligure. 

Si potrebbe trattare del cosiddetto bolide, cioè uno o più frammenti di una meteora. Anche un sito romano parla di un "lampo verde", forse dovuto alla prevalenza di magnesio nella sua composizione chimica. Ma potrebbe anche essere la temuta, per le stazioni spaziali, "spazzatura spaziale", che a contatto con l’atmosfera si disintegra. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?