Torino, 15 maggio 2019 - Una busta con un proiettile alla sindaca di Torino Chiara Appendino. La minaccia è stata recapitata ieri agli uffici del Comune. 

La notizia, riportata dal Corriere della Sera, è stata confermata all'Ansa dagli inquirenti. Non è la prima volta di un gesto intimidatorio nei confronti della prima cittadina che, già negli scorsi mesi, aveva ricevuto una busta esplosiva negli uffici di piazza Palazzo di Città.

"Questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di Sindaca con la massima determinazione", è la reazione della sindaca di Torino Chiara Appendino, su Facebook. "Non si sa quale sia il mittente ne quali siano le motivazioni".

LE INDAGINI - Anche se la matrice anarchica può sembrare l'ipotesi più probabile sui responsabili delle minacce alla sindaca, per gli investigatori non è così, al momento. 

DI MAIO - "Chiara Appendino ha dimostrato che il Movimento 5 stelle fa sul serio quando si tratta di sgombero di centri sociali, di ridare immobili ai cittadini italiani occupati da centri sociali che siano anarchici, di destra o di sinistra. Questo purtroppo per Chiara ha avuto delle ripercussioni, aveva già ricevuto una busta con un proiettile, ne ha ricevuta un'altra. A lei va tutta la mia solidarietà, ma so che è una donna forte che fa i fatti". Sono le parole di Luigi Di Maio, leader M5s, parlando con i giornalisti a margine di un incontro ad Ascoli Piceno. "C'è chi parla per slogan in questo Paese sugli immobili occupati, sui centri sociali e c'è chi invece fa i fatti e Chiara Appendino, sindaco di Torino, ha dimostrato ancora una volta che noi siamo il Movimento dei fatti", ha concluso il vicepremier.

BONAFEDE - Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede: "Tutta la mia vicinanza a Chiara Appendino, sindaca di Torino, per l'ennesima inaccettabile minaccia subita". E aggiunge: "Forza Chiara vai avanti, stai lavorando benissimo. Siamo tutti con te".

SALVINI - "Da uomo e da ministro totale sostegno e solidarietà al sindaco e alla mamma Chiara Appendino, con cui da tempo lavoro per restituire legalità e sicurezza ai torinesi a partire dallo sgombero delle palazzine occupate all'ex villaggio olimpico, operazione che prosegue con successo dopo anni di silenzio". Le parole del ministro dell'Interno Matteo Salvini per la sindaca minacciata.

CALDEROLI - Il senatore Roberto Calderoli, vice presidente del Senato: "Esprimo la mia solidarietà e vicinanza al sindaco di Torino, Chiara Appendino, per la lettera con proiettili che le è stata indirizzata, dopo una serie di lettere e minacce negli scorsi mesi. Una minaccia anonima e vigliacca che sgomenta... Mando un abbraccio a Chiara Appennino: posso immaginare cosa prova, avendo purtroppo ricevuto in questi anni ogni tipo di minaccia anonima di morte, incluse le buste con proiettili".

CHIAMPARINO - Il presidente del Piemonte Sergio Chiamparino: "Un altro vergognoso tentativo di intimidazione contro la sindaca Chiara Appendino, tutta la vicinanza e solidarietà umana e politica".

RAGGI - Solidarietà all'Appendino anche dalla sindaca di Roma Virginia Raggi, che ha twittato: "Un abbraccio a @c_appendino. Vai avanti ancora più determinata dopo questa nuova intimidazione. Siamo con te #NonAbbassiamoLoSguardo".

FRACCARO - Il ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, Riccardo Fraccaro su Facebook scrive: "Tutta la nostra vicinanza e solidarietà a Chiara Appendino. Le hanno inviato una busta con un proiettile come ennesimo, vile atto intimidatorio. L'impegno che sta portando avanti come sindaca di Torino non si fermerà, continuerà a lavorare per il bene della città con il supporto di tutto il M5S. Se pensano di fermarci si sbagliano. Forza Chiara, siamo tutti al tuo fianco!". 

BUFFAGNI -  "Ancora minacce di morte alla nostra Chiara Appendino... ma chi crede che lei si spaventi per gesti vili di questo genere evidentemente non ne conosce la forza. Massima solidarietà a Chiara che continuerà a lavorare per Torino, la sua città, a testa alta. Tutto il Movimento 5 Stelle è con te". Questo invece il post su Fb del sottosegretario agli Affari regionali Stefano Buffagni.

TRENTA - "Chiara, non saranno certo due proiettili a intimidirti e a intimidirci! Il cambiamento comporta difficoltà e tu stai facendo un ottimo lavoro! Sei una persona straordinaria e il mio affetto verso di te è più forte che mai". il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, su Twitter si unisce al coro di solidarietà per la sindaca Chiara Appendino.  

TONINELLI - "Sono vicino a Chiara Appendino per l'ennesima minaccia subita. È superfluo dirle, perché so già che sarà così, di andare avanti con ancora maggiore forza nell'amministrare la splendida e moderna Torino. Forza Chiara!". Così su Twitter il ministro dell'Infrastrutture, Danilo Toninelli.

MELONI - "Piena solidarietà al sindaco di Torino Chiara Appendino per l'ennesimo e vergognoso atto intimidatorio che ha subito. A lei tutta la mia vicinanza e quella di Fratelli d'Italia". Il tweet del presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

GELMINI - "Busta con proiettile recapitata alla Appendino. Al sindaco di Torino piena e sincera solidarietà. È vittima di un clima molto pesante. Si respira una brutta aria. È bene che tutti abbassino i toni, prima che la situazione sfugga di mano". Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia sub Twitter. 

FASSINO - L'ex sindaco di Torino, Piero Fassino: "L'atto intimidatorio indirizzato al sindaco Appendino, a cui va la mia  piena solidarietà, indica la viltà umana e lo squallore morale di chi l'ha concepito e attuato".