Martedì 23 Luglio 2024

Anziano trovato morto in casa a Lecce, il badante ha confessato

Fernando Monte, 82 anni, sarebbe stato ucciso al culmine di litigio con il 36enne moldavo: fermato per omicidio

i carabinieri

i carabinieri

Lecce, 1 luglio 2024 – Sarebbe stata una lite per futili motivi a scatenare la furia del badante 36enne, che da due anni accudiva Fernando Monte, l'82enne trovato cadavere ieri pomeriggio nella sua abitazione a Castrignano dei Greci, in provincia di Lecce. Nella notte il moldavo, che da due anni accudiva l’anziano, ha confessato ed è stato sottoposto a fermo con l’accusa di omicidio.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il 36enne avrebbe colpito il pensionato alla nuca con un oggetto contundente provocandogli una profonda ferita, probabile causa del decesso. Poi avrebbe scatenato la sua rabbia su tutto il corpo della vittima, che presentava evidenti segni di percosse. A fare la macabra scoperta, ieri pomeriggio è stata la figlia dell’82enne, che abita al piano di sopra e, rientrando dal mare, ha visto il badante nudo fuori dalla porta, in evidente stato confusionale. La donna è entrata in casa e ha trovato il corpo del genitore riverso a terra. 

Le indagini sono coordinate dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Maglie e dal nucleo investigativo del comando provinciale di Lecce. All’arrivo dei militari il badante era ancora seduto davanti all’abitazione della vittima, sporco di sangue e in stato confusionale. All'interno dell'abitazione, dove i due vivevano ormai da tempo, i militari hanno rinvenuto, abiti e smartphone del 36enne ancora sporchi di sangue. L'uomo è stato dichiarato in stato di fermo e condotto nel carcere di Lecce, a disposizione dell'autorità giudiziaria.