16 feb 2022

Anziani vittime del Covid. Giù la spesa per le pensioni

L’Inps: nel 2020 la mortalità è stata talmente alta da ridurre il costo della previdenza . In 10 anni saranno erogati 12 miliardi in meno. La Uil: risorse per adeguare gli assegni

claudia marin
Cronaca
Un’infermeria della Rianimazione
Un’infermeria della Rianimazione
Un’infermeria della Rianimazione

di Claudia Marin Mai risparmio previdenziale fu così triste. È quello prodotto dalla pandemia nei conti dell’Inps: la falcidia degli anziani, per effetto del Coronavirus, ha lasciato nelle casse dell’Istituto nel 2020 oltre un miliardo e 100 milioni di euro, che in dieci anni diventeranno circa 12 miliardi. Una cifra monstre che dà il terribile segno del passaggio del virus tra i pensionati italiani. A tirare le tragiche somme sono gli analisti di Itinerari previdenziali nel nono Rapporto sullo stato della previdenza in Italia. "Il 96,3% dell’eccesso di mortalità nel 2020 – scrivono i ricercatori del Centro studi guidato da Alberto Brambilla – ha riguardato persone con età uguale o superiore a 65 anni, per la quasi totalità pensionate. Considerando per compensazione l’erogazione delle nuove reversibilità, si quantifica in 1,11 miliardi il risparmio, tristemente prodotto nel 2020 dal Covid a favore dell’Inps, e in circa 11,9 miliardi la minor spesa nel decennio". D’altra parte, i numeri di Istat e Iss sul 2020 facevano intendere che l’impatto sulla spesa previdenziale sarebbe stato drammaticamente di risparmio. La stima dell’impatto dell’epidemia sulla mortalità totale, considerata come eccesso di mortalità che si è registrato da marzo a dicembre 2020, dà un’idea della tragedia: in questo periodo si sono osservati 108.178 decessi in più rispetto alla media dello stesso periodo degli anni 2015-2019 (21% di eccesso). Ma guardando alle classi di età, il contributo più rilevante all’eccesso dei decessi dell’anno 2020, rispetto alla media degli anni 2015-2019, è dovuto all’incremento delle morti della popolazione con 80 anni e più che spiega il 76,3% dell’eccesso di mortalità complessivo in quella fascia di età: in totale sono decedute 486.255 persone di 80 anni e oltre (76.708 in più rispetto al quinquennio precedente). Con percentuali minori ma ugualmente elevate nella classe tra i 60 e gli 80 anni. Le ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?