L’Ema ha raccomandato di concedere un’estensione dell’indicazione per il vaccino Covid-19 Spikevax (precedentemente Covid-19 Vaccine Moderna) per includerne l’uso nei ragazzini tra 12 e 17 anni. Il vaccino è già autorizzato per l’uso agli under18. L’uso del vaccino Spikevax nei 12-17enni sarà lo stesso delle persone di età pari o superiore a 18 anni. Viene somministrato come due iniezioni a distanza di quattro settimane. Gli effetti del vaccino di Moderna sono stati valutati in uno studio che ha coinvolto 3.732 bambini di età compresa tra 12 e 17 anni. "Nei 12-17enni c’è una risposta anticorpale comparabile a quella osservata nei giovani adulti di età compresa tra 18 e 25 anni e l’efficacia, così come gli effetti indesiderati lievi, di Spikevax dai 12 e 17 anni d’età è simile a quella dimostrata negli adulti".